I 48 migliori oli del Centro Italia

Torna la Guida agli Extravergini, in cui Slow Food raccoglie e descrive la migliore produzione olivicola del 2018 e la presentiamo a Bologna, il 16 e 17 marzo, presso Fico Eataly World. Un weekend dedicato all’olio, con il mercato di olivicoltori e frantoiani, l’Oil bar per imparare a degustare e conoscere il panorama oleico italiano, e domenica 17 la presentazione dell’edizione 2019 della guida con la consegna dei riconoscimenti alle migliori aziende.

Se ti sei perso i migliori 23 oli del Nord Italia eccoli qua.

 

L’annata agraria 2018

Come abbiamo già avuto modo di raccontare, il 2018 olivicolo in Italia è stato segnato da tardive gelate primaverili che hanno bruciato parte delle gemme e impedito la produzione dei frutti e, se ancora non bastasse, da una fine dell’estate e un inizio dell’autunno piuttosto caldo e umido, cosa questa che ha favorito lo sviluppo di patogeni e parassiti. Il risultato è chiaro e drastico: -50% rispetto al 2017, con una produzione totale stimata in 215mila tonnellate di olio prodotto.

Per avere un quadro più preciso della situazione italiana, vi rimandiamo alla sezione Olio del nostro sito dove, oltre a una minuziosa descrizione della campagna 2018, troverete anche notizie, info e curiosità sulla produzione, distribuzione e uso gastronomico del buon olio extravergine italiano.

Qui riprendiamo la il quadro della produzione al Centro Italia, concentrandoci su Toscana, Lazio e Marche.

In Toscana l’annata è stata discreta, per quantità e qualità, tranne in alcune zone costiere dove gli olivi hanno risentito del freddo tardivo.

In particolare, per la varietà Moraiolo questa campagna sarà ricordata come una di massima carica: una situazione che non si verifica da diversi anni. Per la varietà Frantoio, più sensibile al freddo è andata meno bene.

In Umbria la varietà Moraiolo ha avuto ottima resa in quantità e in qualità.

In Lazio i problemi di allegagione (la fase in cui dopo la fioritura si sviluppano i frutti) che si sono verificati in altre regioni centrali, possono dirsi trascurabili se confrontati con i problemi causati dal vento gelido, con temperature che hanno toccato i -14°C, che ha bruciato le chiome di moltissimi impianti. La parte nord della regione ha superato la crisi e in alcune zone i raccolti sono stati abbondanti, specie nella Tuscia, mentre nel Sud in molte zone si è arrivati a produrre poco o addirittura nulla.

Le Marche hanno subito un calo produttivo sensibile (-35%). Però, i produttori che hanno anticipato la raccolta sono riusciti a produrre oli qualitativamente molto interessanti.

 

I riconoscimenti della Guida agli extravergini 2019 di Slow Food Italia.

Toscana

  • Grande Olio Slow a Evo Le Torri di Le Torri (Barberino Val d’Elsa – Fi)
  • Grande Olio Slow a Igp Toscano Bio di Allevamento dell’Apparita (Bagno a Ripoli – FI)
  • Grande Olio Slow a Moraiolo di Reto di Montisoni (Bagno a Ripoli – FI)
  • Grande Olio Slow a Evo Fattoria Altomena di Fattoria Altomena (Pelago – Fi)
  • Grande Olio Slow a Selezione Grandis di Ranocchiaia (San Casciano in Val di Pesa – Fi)
  • Grande Olio Slow a Guadagnolo Primus di Ramerino (Bagno a Ripoli – FI)
  • Grande Olio Slow a Pendolino di Torre Bianca (San Casciano in Val di Pesa – Fi)
  • Grande Olio Slow a Maurino di I Greppi di Silli (San Casciano in Val di Pesa – Fi)
  • Grande Olio Slow a Minuta di Chiusi di Podere Ricavo (Cetona – Si)
  • Grande Olio Slow a Evo Poderaccio di Poderaccio (Incisa Valdarno – Fi)
  • Grande Olio Slow a Mignolo di Val di Lama (Pontedera – Pi)
  • Grande Olio Slow a Frantoio di Leonardo Salustri (Cinigiano – Gr)
  • Grande Olio al Leccino di Capua Winery (Saturnia – Gr)
  • Grande Olio al Moraiolo di Frantoio Franci (Castel del Piano – Gr)
  • Grande Olio a Cavozzoli Riserva di Antico Podere Cavozzoli (Montecatini Alto – Pt)
  • Grande Olio all’Evo Frantoio Rossi di Antico Frantoio Rossi (Scansano – Gr)
  • Grande Olio a 1929 di Il felciaio (Castagneto Carducci – Li)
  • Grande Olio a Evo Collemassari Grattamacco di Collemassari (Cinigiaro – Gr)
  • Grande Olio a Gran Cru di Fonte di Foiano (Castagneto Carducci – Li)
  • Grande Olio a Laudemio di Frescobaldi (Firenze)
  • Grande Olio a Evo Parri di Parri (Montespertoli – Fi)
  • Grande Olio a Il Casino di Sala di Oro dei Tatanni (Panzano – Fi)

Umbria

  • Grande Olio a Vubia di Castello di Monte Vibiano (Marsciano – Pg)
  • Grande Olio a Emozione di Decimi (Bettona – Pg)
  • Grande Olio a Moraiolo di Decimi (Bettona – Pg)
  • Grande Olio a Mosto d’olivo di Giulio Mannelli (Bettona – Pg)
  • Grande Olio a Tremilaolive – Borgiona di Castello di Monte Vibiano (Marsciano – Pg)
  • Grande Olio a Grand Cru di Molino il Fattore (Foligno – Pg)
  • Grande Olio a Sincero di Viola (Foligno – Pg)
  • Grande Olio a Colleruita di Viola (Foligno – Pg)
  • Grande Olio Slow a Dop Umbria Colli di Giovanni Batta (Perugia)
  • Grande Olio Slow a L’Affiorante di Marfuga (Campello sul Clitunno – Pg)
  • Grande Olio Slow a Trace bio di Marfuga (Campello sul Clitunno – Pg)
  • Grande Olio Slow a Moraiolo di Villa della Genga (Spoleto – Pg)
  • Grande Olio Slow a Leccino di Villa della Genga (Spoleto – Pg)
  • Grande Olio Slow a Vignolo Dop di Dante Sambuchi (Città di Castello – Pg)
  • Grande Olio Slow a Borgiona Bio di Dante Sambuchi (Città di Castello – Pg)
Foto fontedifoiano.it

Marche

  • Grande Olio a Mono – Ascolana tenera di Angelini (Ascoli Piceno)
  • Grande Olio Slow a Coroncina di I tre filari (Recanati – Mc)
  • Grande Olio Slow a I tre filari bio di I tre filari (Recanati – Mc)
  • Grande Olio Slow a Evo officina del sole di Officina del Sole (Montegiorgio – Fm)
  • Grande Olio Slow ad Ascolana di Saladini Pilastri (Spinetoli – Ap)
Foto saladinipilastri.it

Lazio

  • Grande Olio a Forte & Eccelso di Ione Zobbi (Canino – Vt)
  • Grande Olio a Cru Piscine Mau di Ione Zobbi (Canino – Vt)
  • Grande Olio Slow a Podere Ermellino di Tenuta Di Carma (Bagnoregio – Vt)
  • Grande Olio Slow a Supremo di Andrea De Giovanni (Vetralla – Vt)
  • Grande Olio Slow a Superbo di Americo Quattrociocchi (Alatri – Fr)
Foto concarma.com

 

Nei prossimi giorni pubblicheremo i premi delle altre regioni del sud e isole.

Vi ricordiamo infine l’appuntamento di Bologna.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo