Foraging, mercati all’aperto, olio e laboratori gastronomici: ecco gli eventi Slow Week!

Dai laboratori dedicati ai Presìdi Slow Food e alle specialità regionali, ai Mercati della Terra in cui produttori di piccola scala possono raccontare il frutto del loro lavoro, ai momenti conviviali che vedono protagonisti locali e cuochi dell’Alleanza Slow Food. Senza dimenticare le esperienze all’aria aperta in grado di unire cibo, natura e cultura: sono tantissimi gli eventi di questa Slow Week!

Nelle prossime settimane gli eventi della Slow Week organizzati da Condotte e Comunità vi aspettano in Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Liguria, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Marche, Abruzzo, Basilicata, Campania e Puglia.

Torna finalmente la Food To Action riservata a socie e soci Slow Food! Parlare di cibo oggi significa leggere il presente in maniera non dogmatica e guardare con fiducia al futuro: ecco perché abbiamo ideato un percorso formativo che ci accompagni lungo l’intero anno e che ci consenta di raccontare e fare Slow Food sui nostri territori e nelle nostre azioni quotidiane. Quest’anno la formula è tutta nuova: 20 incontri della durata di un’ora e mezza ognuno per un totale di 30 ore formative. In questa edizione inoltre è prevista la realizzazione di alcuni incontri in cui la conduzione e la regia vengono fatte direttamente dai territori con il coinvolgimento delle rete Slow Food locali (Condotte, Cuochi e produttori), provando quindi a coniugare due modalità di fruizione diverse: on line e in presenza.

Scopri qui il programma completo! Il prossimo appuntamento è martedì 19 marzo con Noi promuoviamo l’agroecologia, in compagnia di Francesco Sottile, referente scientifico agricoltura di Slow Food e due produttori della rete Slow Food in Italia.

Per soci e socie Slow Food trovate tanti sconti e agevolazioni. Date un’occhiata qui: https://bit.ly/joinusslow

Buona Slow Week di marzo a tutte e tutti!

Trentino-Alto Adige

Dall’ 1 al 30 marzo nei ristoranti dei Cuochi dell’Alleanza Slow Food del Trentino Alto Adige gli osti avranno una particolare attenzione per la nosiola della Valle dei Laghi. Sarà al centro di abbinamenti con i piatti appositamente proposti in menu, nelle sue diverse interpretazioni sarà proposta alla mescita e sarà possibile degustare al calice anche il Vino Santo Trentino Presidio Slow Food.Hanno aderito: Ristorante Nerina (Val di Non), Ciasa do Paré (Val di Fassa), Osteria Storica Morelli e Ristorante Boivin (Valsugana), Cant del Gal (Primiero), La Cantinetta e Hotel Maria (Val di Fiemme), Le Tre Chiavi (Vallagarina), Le Servite (Alto Garda), Pitzock (Val di Funes).

Scopri di più qui 

Pergine Valsugana

Giovedì 14 marzo lo chef Paolo Betti e Francisco Carvajal Sànchez dell’Osteria Storica Morelli saranno i protagonisti della cena “Il gusto di un’alleanza fra tradizione e innovazione”, un ‘occasione di incontro tra cuochi e produttori.

Il piatto della serata sarà: Cuccalar, con baccalà mantecato, Spin di mais soffiato, Composta di mele e rafano, crescione di ruscello.Questi i produttori: Tullio Valcanover, Gianluca Fruet, Birrificio Comparsa, La Pinetana.

Campo Tures (BZ)

In occasione del Käsefestival-Festival del Formaggio, che si tiene a Campo Tures dal 15 al 17 marzo, Slow Food Alto Adige – Sud Tirol organizza una serie di Laboratori del gusto dedicati alle eccellenze casearie del territorio.

Si comincia venerdì 15 marzo: alle 15 si svolge una degustazione di burro e diverse stagionature con Luca Conti & APR (Assaggiatori Parmigiano Reggiano), mentre alle 17 con Armando Gambera si ha l’occasione di provare l’abbinamento tra due eccellenze gastronomiche, il Castelmagno e il Barolo. Gli appuntamenti proseguono poi sabato 16 marzo con un laboratorio dedicato al vitigno “gelber Orleans” alle 11, uno sulle erbe utilizzate da casare e casari nella produzione e affinamento nei formaggi alle 13 e uno sul Gruyere, un viaggio gustativo attraverso le diversità di questo re dei formaggi alpini alle 15. La rassegna si conclude domenica 17 marzo con la degustazione di alcuni dei formaggi scelti tra i vincitori del Concorso dei formaggi piemontesi 2023 organizzato dall’Onaf alle 11, un viaggio alla scoperta dei prodotti dell’Arca del gusto tedeschi e nella bellissima regione dell’Auvergne, in Francia alle 13 e alle 17.

Qui trovate il programma completo.  

Prenotazione & Info: Karin Huber, laboratorio@kaesefestival.com, Tel 335 7036533

Trento

In occasione di Bio-logicA, il 16 e 17 marzo a Trento Slow Food Trentino-Alto Adige organizza numerosi Laboratori del gusto, momenti di formazione e crescita alla scoperta del sistema del cibo che uniscono la parte teorica e culturale con l’esperienza diretta della degustazione e del coinvolgimento dei propri sensi. Si esploreranno il mondo dell’olio extravergine di oliva, i formaggi Presidio Slow Food del Trentino, Il miele di alta montagna alpina Presidio Slow Food, l’agricoltura di montagna, l’Enantio a piede franco della Vallagarina, Presidio Slow Food e tanto altro

Iscrizione a slowfoodtaas@gmail.com o via wa al 3277121209
Per maggiori informazioni sul programma visitare il sito: www.slowfoodtrentinoaltoadige.com
Ingresso libero su prenotazione fino ad esaurimento posti.

Friuli-Venezia Giulia

Trieste

slow marzoSabato 16 marzo Slow Food Trieste organizza il quinto appuntamento della serie Gastronomia e romanzi polizieschi, un programma di serate tra letteratura, buona cucina e progetti Slow Food. Protagonista questa volta è Nero Wolfe, figura nata dalla pena di Rex Stout, sullo sfondo degli Stati Uniti tra gli anni Trenta e Settanta del Novecento. Nel corso della cena, scandita da un menu pensato per l’occasione liberamente ispirato alle ricette del Nero Wolfe Cookbook, si ripercorrerà la detective story di quegli anni, riflettendo sul ruolo centrale della cucina nei romanzi di Stout e sulle molteplici passioni culinarie del suo detective. Un viaggio – buono, pulito e giusto, of course – che sarà accompagnato da alcuni Presidi Slow Food e dalla bevanda preferita di Nero Wolfe: la birra.

Scopri di più qui. 

Veneto

Lazise (VR)

Giovedì 14 marzo a Lazise Slow Food Verona Ovest organizza il convegno dal titolo “Lago di Garda: Persone e territorio al centro delle destinazioni”.

Il Convegno è organizzato da Slow Food Verona Ovest in collaborazione con il Comune di Lazise e si terrà alle ore 20.30 presso la Dogana Veneta a Lazise. Il focus del Convegno si ispira da una famosa frase di Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, che già nel 2010 lanciava un invito a rivedere i canoni tradizionali con cui si pensa al turismo. Di fatto stimolava un cambiamento qualitativo per consentire a tutti i cittadini residenti in zone ad alta vocazione turistica, come quelle del Lago di Garda, una migliore qualità della vita con una particolare attenzione alla cura dell’ambiente. “Il turismo del futuro? Parte dai cittadini residenti, dalla loro qualità della vita, dalla capacità di essere felici, dalla loro cura verso la terra che abitano. I turisti arriveranno di conseguenza”. cit. Carlo Petrini

Il programma prevede l’apertura con i saluti del sindaco Damiano Bergamini e la lettura del messaggio di saluto da parte di Carlo Petrini. Seguono poi gli interventi dei relatori ospiti, moderati da Eugenio Signoroni, giornalista-gastronomo e curatore della Guida Osterie d’Italia e con la presenza di Flavio Marchesini, presidente di Slow Food Verona Ovest.Tra i relatori, Roberta Garibaldi, presidente dell’Associazione Italiana Turismo Enogastronomico, Monika Kellermann, giornalista tedesca, autrice di libri dedicati alla cucina e ai vini del Lago di Garda, Fabio Dei Micheli, presidente del Consorzio di tutela del Chiaretto e del Bardolino, Paolo Artelio, presidente Destination Verona & Garda Foundation, Ivan De Beni, presidente Federalberghi Garda Veneto e Giovanni Bernini, presidente Assogardacamping.

È questa un’importante occasione per rimettere al centro le persone, le identità locali, le tradizioni, i prodotti agroalimentari e far nascere e avviare processi di (ri)costruzione della comunità, restituendo, prima che ai turisti, ai residenti stessi, le identità che animano i territori. Per invertire la rotta serve innanzitutto sensibilizzare tutti gli attori del territorio gardesano: istituzioni, operatori turistici, associazioni, albergatori, ristoratori, commercianti, agricoltori, pescatori, produttori, artigiani, scuole, cittadini, affinché vengano adottate delle politiche locali che vadano in questa direzione.

Ricordiamo che l’associazione Slow Food Verona Ovest è già nota sul territorio per essere promotrice ed organizzatrice del Mercato della Terra di Sommacampagna, ogni prima domenica del mese, e del Mercato della Terra di S. Floriano in Valpolicella, ogni terza domenica del mese.

Per maggiori dettagli consultare il portale dedicato a questo link: https://mercatidellaterra.my.canva.site/convegno

slow week San Floriano (VR)

Domenica 17 marzo ritorna l’atteso appuntamento mensile con il Mercato della Terra Slow Food a San Floriano in Valpolicella, un luogo dove ascoltare il racconto e il lavoro dei produttori, scoprire nuovi prodotti e dove il “Buono, Pulito e Giusto” è una realtà tangibile. Vi aspettano una ventina di produttori pronti ad accogliervi con i loro prodotti in un’ atmosfera vibrante nella via e nella piazza di fronte alla Pieve romanica di San Floriano.

Lombardia

Treviglio (BG)

Slow Food Bassa Bergamasca vi invita a Primavera di Gran Gusto 2024: 4 appuntamenti che da marzo a maggio ci permetteranno di esplorare e degustare diversi prodotti. Si comincia venerdì 15 marzo alle 20.30 presso il Panificio Pasticceria “La Primula” di Treviglio, per un viaggio alla scoperta dei lievitati naturali. Costo della degustazione: soci Slow Food 15 euro, non soci 20 euro
Qui trovate il programma completo.

Tutti gli incontri prevedono la partecipazione di un espero e sono a numero chiuso.
Prenotazioni: info@slowfoodbassabg.it; 375 6710988

Milano

Ogni sabato, dalle 9 alle 14, appuntamento nel piazzale della Fabbrica del Vapore con gli stand del Mercato della Terra, voluto dal Comune di Milano, insieme a Slow Food e Parco Agricolo Sud Milano, per valorizzare l’agricoltura sostenibile. In programma anche incontri e laboratori! Ingresso libero.

Liguria

Savona

Tutti a Tavola per Tra stelle e osterie, 8 puntate per presentare l’interpretazione degli chef sulla Savonesità del Gusto per i 100 Anni della benemerita  A’ Campanassa.(Associazione storica savonese). Slow Food Condotta Savona 76 , con il benestare della citata stimata associazione,  propone una serie di serate enogastronomiche coinvolgendo alcuni  fra i selezionati emergenti Ristoratori savonesi, citati in guide e in Osterie d’Italia. Un percorso slow che esalti l’arte culinaria nella  tradizione savonese in spirito di transizione tra passato  e futuro, capace di sottolineare  l’eccellenza e l’arte di una “gustosità”  enogastronomica di Savona e del suo territorio, rivolto un pubblico aperto ai confini locali e che spinga lo stesso a visitare la Città e  il comprensorio, ricco di luoghi di storia, arte e cultura. In ogni serata un referente delle 2 associazioni presenterà  programmi e considerazioni su attività delle due associazioni, cosi come sarà piacevole scoprire i dettagli di ogni portata creata e servita in tavola per l’occasione per voce dei patron e/o Chef benemeriti di ogni locale.

Il prossimo appuntamento è giovedì 14 marzo presso la Cantina e Agriturismo Lorenzo Turco. Qui trovate il menù e le info per prenotare. 
Qui il programma completo degli appuntamenti.

Piemonte

Bra (CN)

Domenica 17 marzo, dalle 8 alle 17, sotto l’ala coperta di corso Garibaldi a Bra, si terrà un nuovo appuntamento con il Mercato della terra dei produttori di Slow Food: prodotti a chilometri zero abbinati a momenti conviviali e di formazione. Il Mercato della terra di Bra è organizzato da Comune, Slow Food e Campagna Amica della Coldiretti. Per altre informazioni si può visitare il sito www.mercatidellaterra.it.

Presso la Sala polifunzionale G. Arpino largo della Resistenza di Bra, riparte la seconda edizione del ciclo di seminari di formazione per Tutor Territoriali dell’integrazione, realizzati dal progetto SAI Cuneo (Sistema di Accoglienza e Integrazione) in collaborazione con l’Università di Scienze Gastronomiche, l’Associazione Nazionale ANOLF e la Scuola di pace di Bra.

Si tratta di un ciclo di 7 seminari di formazione sulle tematiche dei diritti umani delle persone coinvolte in percorsi migratori, delle policy di accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo in Italia. 
I sette seminari si terranno dalle 19.30 alle 22. L’ingresso è libero e le attività saranno tutte in italiano, tranne il seminario del 12 marzo che si avvarrà di traduzione simultanea in lingua inglese, francese e araba.
L’iniziativa rientra nell’ambito delle attività della Terza Missione del nostro Ateneo.
La referente scientifica dell’iniziativa è la Prof.ssa Maria Giovanna Onorati (per info:m.onorati@unisg.it).

Il prossimo appuntamento è martedì 19 febbraio alle 19.30 ed è dedicato alla migrazione femminile: lavoro domestico, lavoro di cura, tratta per sfruttamento sessuale. Qui trovate il programma completo. 

Pollenzo (CN)

L’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche ha accolto l’invito della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI), aderendo all’iniziativa Università svelate. Mercoledì 20 marzo l’UNISG apre la propria sede a futuri studenti, genitori, docenti, ma anche a residente sul territorio e turisti che desiderano visitare il campus e conoscere le attività didattiche.
Università Svelate vuole essere un momento di condivisione del patrimonio scientifico e culturale che la comunità accademica produce per la società che la sostiene. Una giornata di eventi per partecipare alla vita che si svolge nelle università e osservarla da dentro: all’interno di aule, cortili, biblioteche, musei e laboratori.
Nel corso della visita del 20 marzo sarà possibile, oltre a scoprire i suggestivi e storici spazi di Pollenzo e gli orti educativi annessi all’ateneo, conoscere l’offerta formativa dell’UNISG, con i suoi corsi di laurea e i master, e vedere da vicino la vita universitaria dell’UNISG animata da un folto gruppo di studenti internazionali. Sarà inoltre visitabile indipendentemente la Banca del Vino, che sorge nelle antiche cantine carloalbertine del complesso dell’Agenzia.

L’iniziativa è gratuita e aperta a tutti, ma la prenotazione è consigliata.

Scopri di più qui 

Sempre a Pollenzo, martedì 19 marzo la Banca del Vino organizza un incontro dedicato alla bianca Vitovska, vitigno autoctono sloveno, tra i più diffusi nell’estremo est dell’Italia, insieme alle aziende Zidarich, Rado Kocjančič e Skerlj, emblematici produttori del Carso. Nel corso dell’incontro, moderato da Fabrizio Gallino, collaboratore di Slow Wine e di Banca, si degusteranno sei diverse espressioni di Vitovska.

Il costo è di € 35. Per i soci Slow Food, FISAR e UNISG è di € 30. Per i soci Banca è di € 25

Info e prenotazioni: tel. +39 0172 458418; e-mail. info@bancadelvino.it

Toscana

Livorno

Domenica 24 marzo la Condotta Slow Food di Livorno ci porta alla scoperta dell’azienda Agricola Possa. L’azienda agricola Possa da sola vale il viaggio non solo per la qualità e unicità dei suoi vini ma anche per l’impegno di Heydi nel mantenere viva un’agricoltura eroica rispettosa dell’ambiente. Ci sarà inoltre l’occasione di degustare alcuni dei suoi vini più rappresentativi compreso il Cinque Terre Sciacchetrà presidio Slow Food.

Ecco il programma della giornata:Ritrovo alle ore 7:15 a Porta a Terra presso il parcheggio de “Le Torri Shopping Center”Arrivo a Riomaggiore – discesa a piedi per visita ai vigneti terrazzati sul mare dell’Azienda Agricola PossaDiscesa in paese per raggiungere la Cantina dell’Azienda Agricola Possa dove si svolgerà la degustazioneTrasferimento in treno da Riomaggiore a MonterossoLight lunch presso l’Azienda Agricola BurancoVisita guidata alla loro limonaiaTrasferimento in treno da Monterosso a La Spezia dove ci aspetta il Pullman per riportarci a LivornoQuota di partecipazione individuale comprensiva di viaggio in pullman, trasferimenti in treno, light lunch e visita guidata alla limonaia€ 80,00€ 60,00 per i soci Slow FoodCosto della degustazione presso la Cantina dell’Az. Agricola PossaSoltanto 20 i posti a disposizione€ 25,00Caparra di € 30,00 al momento della prenotazione, saldo entro il 20 marzo; non è garantita la restituzione della caparra per disdette pervenute oltre il 10 marzo.

Per informazioni e prenotazioni
Valentina 3289693680 slowfoodlivorno@gmail.com

Emilia-Romagna

Villanova di Bagnacavallo (RA)

Lo spreco alimentare ha un grandissimo impatto sull’ambiente: infatti, quando noi buttiamo in discarica una mela, un pomodoro o qualsiasi altro cibo, insieme ai rifiuti, noi buttiamo via anche tutte le risorse (acqua, suolo, energia) che sono servite per produrre quel cibo. Questi temi, che sono esattamente in linea con la filosofia di Slow Food, sono stati trattati nella pubblicazione “Sapori Sostenibili” curata dall’associazione Soroptimist International Club Ravenna: questo libro fornisce importanti informazioni scientifiche sull’entità del costo che gli alimenti sprecati impongono all’ambiente, ma propone anche un’alternativa pratica ed entusiasmante con una sezione di ricette di “cucina circolare”. Si tratta di una filosofia culinaria che mira proprio a sfruttare ogni parte del prodotto alimentare, minimizzando gli scarti e massimizzando il valore nutritivo degli ingredienti. Con l’associazione Soroptmist Club Ravenna Slow Food Godo e Bassa Romagna propoone una serata conviviale in cui presentarvi il libro e assaggiare alcuni piatti realizzati seguendo le ricette in esso contenute. Appuntamento giovedì 21 marzo alle 19 presso l’Ecomuseo delle Erbe Palustri. 

slow weekDurante la serata Elena Fabbri, Presidente Soroptimist Club Ravenna, e Serena Righi, Prof.ssa dell’Università di Bologna, docenti presso il Campus di Ravenna, parleranno dell’impatto ambientale generato nella fase di produzione, trasformazione e distribuzione degli alimenti che risulta essere inutile, se questi alimenti vengono gettati nei rifiuti. Nel corso della conversazione sarà presentato anche il sopra citato libro “Sapori Sostenibili” che rappresenta un felice connubio di scienza e cucina, il tutto accompagnato da acquerelli molto accattivanti.A seguire ci sarà un momento più ludico con una cena completa curata da Angela Schiavina, Maestra di Cucina Aici, che realizzerà alcune delle ricette che ha predisposto e inserito nella pubblicazione “Sapori Sostenibili”: nel corso della cena, ci darà qualche utile consiglio per trattare e utilizzare gli alimenti in una nuova ottica. Anche il nostro chef Federico Scudellari aiuterà nella preparazione delle pietanze.Ecco il programma: ore 19.00 – ritrovo presso Ecomuseo a Villanova di Bagnacavallo;ore 19.30 – incontro formativo sullo spreco alimentare e le sue conseguenze sull’ambiente, a cura delle Prof.sse Serena Righi ed Elena Fabbri dell’Università di Bologna; presentazione del libro “Sapori sostenibili” sostenuto da Soroptimist International Club Ravenna;ore 20.30 – cena curata e illustrata da Angela Schiavina con il seguente menù:Questo il menù della serata:

Chips di patateCrostini con pesto di foglie di sedano, carote e ravanelliRiso all’uovo con brodo di croste di parmigianoPallotte cacio e ova con patate al fornoTorta con gli albumi e crema pasticceraVini della Tenuta Uccellina del Consorzio Bagnacavallo.Costo della serata: € 30,00 (compreso partecipazione all’incontro e cena)Si precisa che l’intero ricavato della serata, al netto delle spese sostenute, verrà devoluto a scopo benefico.Nel corso della serata sarà possibile acquistare il libro “Sapori Sostenibili”, il cui incasso sarà destinato ad un progetto di beneficenza di Soroptimist International Club Ravenna.Sono disponibili 40 posti, quindi affrettatevi a prenotare ENTRO E NON OLTRE lunedì 18 marzo ed entro tale data sarà possibile senza penali.

Per prenotare è necessario compilare l’apposito modulo per ogni partecipante.
ATTENZIONE: il modulo va compilato per ogni partecipante, ad esempio per 2 persone compilare 2 moduli distinti.Il menù potrebbe subire variazioni in funzione della reperibilità delle materie prime: si prega di segnalare eventuali intolleranze e/o allergie al momento della prenotazione.

Lazio

Grottaferrata (RM)

Slow Food Frascati e Terre Tuscolane APS, in collaborazione con Agricoltura Capodarco di Grottaferrata (RM), presenta un programma di 2 incontri dedicati al mondo dei FORMAGGI; per conoscerli meglio, dal racconto dei metodi di produzione, alle caratteristiche organolettiche, attraverso degustazioni guidate. Questa attività sarà solo la prima di una lunga serie di appuntamenti che si sviluppano attraverso il progetto della ‘Accademia popolare del Gusto’ che Slow Food porta avanti da tempo, per incidere sulla educazione alimentare. Il calendario completo si compone di: due incontri sui Formaggi 11 e 18 Marzo – due incontri sui Salumi 15 e 22 Aprile – un corso sull’Olio Extravergine 13 e 20 Maggio – un corso sul Vino 10 e 17 Giugno.
Tutti gli appuntamenti si svolgeranno dalle 18.00 alle 20.00 presso Agricoltura Capodarco – Via del Grottino snc – Grottaferrata (RM).

Per informazioni e iscrizioni: 3355270518 – 069413492 condottaslowfoodfrascatitt@gmail.com

slow week!Velletri (RM)

Sabato 16 Marzo Slow Food Latina Sezione di Velletri e  Genzano di Roma organizza il pranzo dei carciofi veliterni alla matticella un antico modo di cottuta  dei carciofi che nasce dai “Vignaroli Veliterni” (appunto di Velletri). Il pranzo presso l’Agriturismo Colle di Maggio  dall’antipasto al dolce sarà tutto a base di carciofi  con in abbinamento i vini del territorio.

Costo soci 40€ non soci 45€
Info e prenotazione:Tony 347.6402653 Sara 327.1274382 slowfoodvelletrigenzano@gmail.com

Canino (Viterbo)

La condotta di Slow Food Viterbo e Tuscia organizza a Canino, insieme a Stefano Asaro, referente Slow Olive nel Lazio e formatore Slow Food, responsabile del Presidio ‘Olivi Secolari’ e curatore regionale della Guida agli Extravergini di Slow Food, e all’accoglienza dell’Az. Agr. Cerrosughero, presso il suo frantoio e oliveto, un corso per la conoscenza dell’olio extravergine di oliva. Dopo la prima lezione di sabato 9 marzo, la prossima, in programma sabato 16 marzo dalle 10 alle 13, sarà dedicata alla storia dell’olio, in un viaggio nelle cultivar italiane. Si parlerà anche di Lazio e zone produttive, DOP e IGP, valori alimentari e nutritivi, composizione e corretta informazione. Seguirà degustazione di 5 extravergini regionali e nazionali, e abbinamento e utilizzo dell’extravergine in cucina, con assaggio di preparazioni gastronomiche.

INFO-PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA: Stefano Asaro (docente) 335 5270518Az. Cerrosughero 339 6792306 – Slow Food Viterbo e Tuscia 333 5466614

Mercati della Terra Slow Food

I Mercati della Terra di Slow Food Frascati e Terre Tuscolane offrono prodotti tradizionali tipici del nostro territorio, buoni, sani e gustosi, in delle location suggestive dei Castelli Romani. Vi aspettiamo ogni settimana dalle 7.30 alle 14.00

Rocca Prioria ogni martedi in Piazzetta Parco Dandini
Frascati ogni sabato in Piazza della Porticella
Monteporzio ogni domenica in Piazzale Don Milani

Info: 349.5608521

Umbria

slow weekTodi

Domenica 17 marzo dalle 10 alle 18 sotti i Portici comunali si svolge il Mercato della Terra Transameria Todi, un’occasione per comprare tanti prodotti locali, freschi e stagionali. Durante il mercato, nel pomeriggio si terrà anche un evento dedicato alla colazione di Pasqua, durante il quale scopriremo tutti i segreti della pizza al formaggio e della pizza dolce in compagnia di Mauro Passagrilli.  Loredana Angelantoni Ristorante Pane e Vino – Todi ci mostrerà invece come preparare una frittata a regola d’arte con le gustosissime uova di OVOSAPIENS, che troverete presso il mercato.

Tra gli ospiti Rita Boini, giornalista esperta di cucina regionale umbra e referente della comunità dei forni collettivi umbri, e Renzo Torricelli, agronomo esperto di grani antichi.

Scopri di più qui! 

Marche

Ancona (AN)

Venerdì 15 marzo la Condotta Slow Food Ancona e Conero vi aspetta alle 19 da Filotea per un Aperitivo de L’AltroMercatino composto da: Pane del Panificio IrpinoSalumi Franco ProperziFormaggio pecorino Azienda L’isola di Davide DessìMiele Apicoltura del Conero di Marco Lorenzini1 scacco di lasagne1 calice di vinoVino angeli di varano20€Sarà possibile acquistare in loco i prodotti e previa prenotazione la lasagna Filotea al peso di 450gr 14€Chi vuole partecipare all’aperitivo si deve prenotare alla mail infoslowfoodanconaeconero@gmail.com

Inoltre, sempre ad Ancona, sabato mattina si svolge il nuovo Mercato della Terra degli Archi. Non mancate!

Santa Maria Nuova (AN)

Sabato 16 marzo si terrà l’Assemblea annuale dei Soci di Slow Food Castelli. Appuntamento a Santa Maria Nuova alle 18.30 presso l’Agriturismo Antica Fattoria di Giovanni Togni. L’assemblea sarà preceduta da una visita a PiErre Dolce al cuore (ore 16.30).
Alle 20.30, dopo l’assemblea, è prevista una cena presso il ristorante dell’Agriturismo.
Prenotazione obbligatoria tramite email a: sfcondottacastellidijesi@gmail.com oppure wa 340 8712723
Specificare se si intende partecipare solo all’Assemblea e/o alla visita a PiErre e/o alla cena.

Ortezzano (FM)

Domenica 17 Marzo, Slow Food Porti Fermano vi invita a una giornata speciale per conoscere realtà e ricchezze del territorio che culminerà con un pranzo conviviale. Si comincia alle 9.30 con la visita dell’azienda agricola Biofavole mentre alle 11 si svolge l’Assemblea dei soci presso l’Auditorium Sant’Antonio da Padova. Seguirà la visita alla tomba del latinista Giuseppe Carboni e del borgo di Ortezzano.

Scopri qui il menù del pranzo presso il ristorante I Piceni, in collaborazione con l’azienda vinicola Le Senate.
Costo: 50 euro soci, 55 euro non soci

Prenotazioni: 0734 778000; 333 6775236

Abruzzo

slow weekLanciano (CH)

A partire dal 7 marzo e fino all’11 aprile, torna la decima edizione di Retrogusto, la rassegna cinematografica di Slow Food Lanciano che abbina i sapori locali alle immagini della settimana arte. Cinque film per cinque storie che si legano a temi come la sostenibilità ambientale, l’annullamento delle risorse, lo sfruttamento della biodiversità, che negli ultimi anni sono diventati particolarmente urgenti e sono cari a Slow Food. In abbinamento, cinque assaggi di cucina territoriale e cinque vini della Cantina Frentana.
Le proiezioni si svolgono presso il Cinema Ciakcity – Thema Polycenter di Lanciano. Il costo è di 8.50 euro per biglietto singolo e 30 euro per l’abbonamento completo.

Scopri qui la programmazione. 

Roccascalegna (CH)

slow weekDomenica 17 marzo la Condotta Slow Food di Lanciano vi invita a una giornata dedicata all’esperienza del Foraging. Ecco il programma del giornata:

  • ore 9: ritrovo in piazza Umberto I di Roccascalegna
  • ore 10: partenza con guida turistica e l’esperto Aurelio Manzi alla scoperta di erbe spontanee e prodotti della terra
  • ore 12: rinfresco con visita al Castello Medievale di Roccascalegna
  • ore 13: pranzo nel borgo artigiano di Roccascalegna

Il Pranzo prevede misticanza con selezione di formaggi “Caseificio F.lli Del Mastro”, lasagna tradizionale con carni e farine locali e porchetta con selezione carni “Tre Casette” e contorni.

Costo esperienza: 30 euro adulti, 20 euro per ragazzi fino ai 16 anni. Per info: delphinbeer@gmail.com; 3339762492

Basilicata

Matera

Domenica 17 marzo alle 13 Slow Food Matera organizza un pranzo conviviale presso il Ristorante Da Nico in P.zzetta San Pietro Barisano.
Ecco il menù:

4 portate dall’orto e dal territorio
Assaggio di Mischiglio, prodotto dell’Arca del Gusto
Pezzente della montagna Materana
Patate al forno
Dolce della casa, acqua e vino in bottiglia

Costo: 35 euro per i soci, 40 euro per i non soci
Info e prenotazioni: 0835332618

Campania

Capezzano (SA)

slow week eventiDomenica 17 marzo dalle 9 alle 13 si svolge il Mercato della Terra della Valle dell’Irno presso il Parco Serra Wenner di Capezzano. Territorio e clima fanno la differenza sui tempi di semina, crescita e raccolto dei prodotti del Mercato. Cristiana e Carmine, azienda agricola Casale due Sicilie raccontano: “Nell’ orto di marzo, in collina e anche in montagna (Valle dell’Irno e Cilento), si continua la semina di patate tardive, si pianta lattuga e scarola, si preparano i semenzai di zucchine e zucche.Raccogliamo ancora le verdure invernali: cavolfiore ,verza, scarola, bietola , gli ultimi broccoli. Sono fioriti i mandorli e i primi prugni, alcune erbe spontanee iniziano a crescere e sono pronte per la prima raccolta. Gli amici produttori che si trovano nelle zone più vicine al livello del mare, l’area vesuviana o la costiera Cilentana, iniziano la raccolta delle primizie primaverili. Salvatore, dell’azienda agricola gli Orti di Schito, porterà i carciofi di Castellammare e forse i primissimi piselli del Vesuvio .Pasquale Farina e Enza Maio, insieme a tutta la verdura di stagione, avranno ancora arance dolci e succose. Nell’orto un po’ si sente già tempo di primavera!Nell’appuntamento delle 11 si parlerà di olio evo e ci sarà la degustazione di tre eccellenze cilentane.Ci racconterà e ci guiderà nella degustazione un amico dei produttori e grande esperto .Sarà una graditissima sorpresa. E ci sarà ancora il tavolo per la raccolta firme a sostegno di Rigenera Campania: Territorio Clima Campania.

Napoli

Vuoi fare una spesa buona, locale e sostenibile? Il Mercato della Terra di Slow Food Napoli vi aspetta sabato 23 marzo presso il Giardino Torre del Real Bosco di Capodimonte. I protagonisti sono i produttori di piccola scala e gli artigiani del cibo che possono raccontare in prima persona i vari aspetto della loro produzione. Nell’ambito del mercato saranno organizzati eventi formativi e informativi e attività ludico-didattiche.
Ingresso Porta di Milano, dalle 9 alle 15.
Vieni anche a firmare per la legge regionale contro i cambiamenti climatici!

Puglia

slow weekGrottaglie (TA)

Lo aspettavamo da anni e finalmente ritorna: Mani in Pasta! Laboratorio sulle Palomme dolci e salate e sulle Puddiche con il Maestro Emanuele Lenti – Pregiata Forneria LENTI e il giovane Maestro Antonio Raffone. Appuntamento giovedì 14 marzo alle 18.30 presso la Pregiata Forneria Lenti. I partecipanti riceveranno un kit per la realizzazione di palomme dolci e salate e delle classiche puddiche e, sotto la guida esperta dei due Maestri della lievitazione e della panificazione tradizionale, apprenderanno le migliori tecniche. Alla fine della giornata non porterai a casa solo un arricchimento delle tue capacità ma anche una confezione contenente le TUE opere realizzate.Posto limitati nel rispetto delle normative in vigore. Prenota subito la tua esperienza al n.3480983647

Manduria (TA)

Sabato 16 marzo dalle ore 10, presso Apulia Farm si svolgerà la semina del Pomodoro di Manduria, Presidio Slow Food, in memoria di Lucia Barnaba.

Borgo San Simone a Crispiano (TA)

Domenica 17 marzo dalle 9 alle 13 si terrà il Mercato della Terra a Crispiano con tanti produttori locali. Durante la giornata ci sarà anche l’evento “Liscio come l’olio”, con degustazioni presso l’Oil Bar. Ingresso libero!

Sicilia

Milazzo

Il Mercato Slow Food Peloritani Tirrenici vi aspetta dalle 9 alle 13 ogni seconda e quarta domenica del mese in Marina Garibaldi. Non mancate!