Flower Bomb Challenge: salviamo le api e coloriamo l’Europa di fiori

CHE LA FLOWER BOMB CHALLENGE ABBIA INIZIO!

«In primavera, alla fine della giornata, il nostro corpo dovrebbe odorare di terra».  Le sagge parole di Margaret Atwood ci hanno ispirato: la primavera è tornata e splende più che mai, è ora di sporcarsi le mani. 

Segnate in agenda: il 20 maggio è la Giornata mondiale delle api e vogliamo invitarvi a festeggiarle con noi lanciando – ovunque ci sia terra per accoglierle – le nostre bombe di fiori. 

Per questa occasione, in tutta Europa Slow Food dà il via alla Flower Bomb Challenge, un gioco a cui speriamo vogliate partecipare in tantissimi. E visto che la campagna è europea, speriamo che gli italiani si facciano ben sentire! L’idea è di costruire le nostre “bombe di fiori” (un mix di semi di fiori selvatici e locali, argilla e terra) da spargere in giro, in giardino, in campagna, nei parchi e dovunque ci sia terra dove possano crescere.  

Come partecipare

Abbiamo bisogno del tuo aiuto per far crescere i fiori della “Flower Bomb Challenge” e sopratutto per raccogliere le firme necessaria per la Ice Salviamo le api e gli agricoltori. Come?

  • Firma e condividi l’Ice Salviamo le api e gli agricoltori
  • Invita i tuoi amici a fare lo stesso, taggane almeno tre amici e invitali a firmarel’Ice Salviamo le api e gli agricoltori sui tuoi profili social.
  • Fai un sacco di bombe di fiori! Scopri qui come prepararle. Non esitare a fare foto o video mentre le costruisci, pubblicale sui tuoi profili tagga tre amici per incoraggiarli a fare le loro bombe e a firmare l’Ice!
  • Dal 20 al 23 maggio, fotografa la tua mano con le tue bombe di fiori, lanciale in giro e pubblicale sui tuoi profili  con gli hashtag #FlowerBombChallenge e #SaveBeesandFarmers e taggaci su Facebook Facebook (@Italia.slowfood @sfynitalia) Twitter (@SlowFoodItaly) e Instagram (@slow_food_italia, @sfynitaly)
  • Seguici per avere gli ultimi aggiornamenti sulla sfida e vedere cosa stanno facendo le altre persone.

Divertenti e facili da realizzare, le “bombe di fiori” sono una dichiarazione forte: raccontano il nostro desiderio di vedere la natura prosperare di nuovo, anche nei luoghi più inaspettati. Possono infatti essere utilizzate nel proprio giardino di casa, ma anche per rinverdire i terreni urbani (rotatorie trascurate, aiuole e fioriere ecc.); possono essere lanciate ovunque, purché ci sia del terreno sotto di esse.

Se vuoi saperne di più leggi:

Perché una Flower Bomb Challenge ora 

Gli insetti impollinatori (farfalle, api, bombi, ecc.) sono fondamentali: diffondono biodiversità e hanno un ruolo fondamentale per la crescita della maggior parte delle colture da cui dipende la nostra alimentazione. Senza di loro, un gran numero di specie vegetali e animali selvatiche e coltivate non esisterebbe più. Eppure, le monocolture industriali e l’uso di pesticidi tossici stanno decimando le colonie di api e impollinatori. 

Per questo Slow Food si è fatta promotrice dell’Iniziativa dei cittadini europei Salviamo le api e gli agricoltori. 

Sostenuta da centinaia di organizzazioni in tutta Europa, questa campagna mira a raccogliere 1 milione di firme in tutta Europa per obbligare le istituzioni europee rispondere alla nostra richiesta: un’agricoltura che tuteli api e impollinatori, rispettosa di agricoltori, consumatori, animali e il ambiente. Il nostro obiettivo con la Flower Bomb Challenge è di aumentare la consapevolezza sul drammatico declino degli impollinatori e della biodiversità a causa dell’uso di pesticidi tossici e delle monocolture, e di incoraggiare le persone ad agire per un futuro migliore, firmando l’Ice.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo