I Master of Food sono tornati e vi portano “in campo”

Vi siete mai chiesti come funziona un frantoio? Quali siano le varietà di olive più diffuse dalle vostre parti e le fasi della produzione dell’olio? E del vino, che è tutti i giorni sulle nostre tavole, sapete quali sono le differenze tra un vino biologico e biodinamico? O le caratteristiche dei vitigni del territorio in cui vivete?

Sono queste alcune delle domande che potrete porre ai formatori Slow Food nelle nuove Esperienze Master of Food, i classici appuntamenti di educazione che si rinnovano e che nei prossimi due mesi scenderanno davvero “in campo”. Questa estate infatti Slow Food offrirà la possibilità a tutti gli appassionati del cibo buono, pulito e giusto di conoscere meglio il proprio territorio, partendo dalle realtà produttive che li circondano.

vigna

I nuovi Master of Food

I nuovi Master of Food hanno una connotazione decisamente esperienziale racchiusa nella proposta di una singola giornata. Ogni azienda sarà un’aula a cielo aperto, in cui i formatori Slow Food accompagneranno i partecipanti alla scoperta del lavoro in cantina o nei frantoi, raccontando la filosofia di produzione aziendale o le differenze gusto-olfattive tra i vari prodotti aziendali.

Le Esperienze Master of Food di questa estate sono propedeutiche a quelli che Slow Food lancerà dall’autunno prossimo e che faranno parte anche dell’edizione di Terra Madre Salone del Gusto 2020.

Il primo appuntamento dedicato all’olio

Si comincia già nelle prossime settimane con olio in Campania e vino nel Lazio, ma le Esperienze Master of Food in questi mesi vi porteranno anche nei mibrobirrifici segnalati dalla nuovissima guida alle Birre di Slow Food Editore e alla scoperta delle tradizioni casearie regionali.

Cooperativa Terre di Molinara

La prima esperienza si terrà domenica 12 luglio in Campania e avrà come tema l’olio. Finalmente potremo conoscere l’azienda Terre di Molinara, situata nell’Alto Sannio, che anche quest’anno è stata premiata con la Chiocciola dalla Guida agli Extravergini.

L’esperienza formativa inizia in campo, nell’oliveto, dove scoprirete la biodiversità olivicola con il formatore Slow Food Angelo Lo Conte. Nei locali del frantoio/laboratorio di confezionamento verranno chiarite le fasi produttive dell’olio. Una parte importante sarà dedicata alla degustazione guidata da Angelo dell’Olio Extra Vergine di Oliva del Presidio.

Il secondo appuntamento dedicato al vino

Dall’olio al vino, dalla Campania al Lazio per la seconda Esperienza Master of Food, che si terrà sabato 18 luglio con la guida esperta di Stefano Asaro, presso l’azienda biologica De Sanctis a Frascati. Vedrete anzitutto come viene praticata l’agricoltura biologica in vigna. Dopodiché, passando in cantina, Stefano vi racconterà il metodo di produzione seguito dall’azienda per le varie tipologie di vino. A concludere la degustazione guidata dei vini aziendali, per apprezzarne le caratteristiche organolettiche.

Potete trovare tutte le informazioni (formatore, tema, azienda ospitante, programma della giornata) delle prossime Esperienze Master of Food direttamente sul nostro sito web.

Back to the archive