Roma, 5 gennaio 2020 – La Sogin, con il nulla osta del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha pubblicato sul sito www.depositonazionale.it la Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee (CNAPI), il progetto preliminare e tutti i documenti correlati alla realizzazione del Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi e del Parco Tecnologico, che permetterà di sistemare in via definitiva i rifiuti radioattivi italiani di bassa e media attività.

Molte Condotte, Comunità e Comitati regionali di Slow Food si sono mossi assieme ad altre organizzazioni della società civile e alle istituzioni del territorio per rappresentare le ragioni per cui il proprio territorio non è considerato in realtà, idoneo.

In questa pagina raccogliamo alcuni documenti prodotti dalla rete Slow Food o da altre realtà con cui la nostra rete è in contatto su questo tema.

 

Documenti da Condotte, Comunità e altri nodi della rete Slow Food

DOCUMENTO DEL BIODISTRETTO DELLA VIA AMERINA E DELLE FORRE

COMUNICATO DI SLOW FOOD LAZIO

OSSERVAZIONI relative alla localizzazione del Deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi – Slow Food Lazio

DOCUMENTO DELLE CONDOTTE SLOW FOOD DELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

COMUNICATO DI SLOW FOOD LATERZA

 

Altri documenti utili

Deposito Nazionale e Parco Tecnologico – Tavolo della Trasparenza della Regione Piemonte

Criteri per la localizzazione del Deposito Nazionale

Mozione urgente scorie approvata

Mozione approvata all’unanimità nella seduta del 12 gennaio 2021 – Consiglio Regionale della Puglia

 

Per maggiori informazioni scrivete ad Antonio.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo