Torna Peccati di Gola, la rassegna enogastronomia del Monregalese

Le quattro intense giornate di degustazione enogastromica dei prodotti del Monregalese – patrocinate da Comune, Regione Piemonte e Condotta del Monregalese di Slow Food – si svolgeranno nella ex Caserma della Cittadella, nella parte alta della città. Protagonisti il re tartufo, conserve, miele, marmellate, formaggi, salumi, i vini, la pasticceria monregalese. L’esposizione si svolge dalle ore 10 alle 23 (giovedì e domenica 4 novembre), e dalle ore 14 alle 23 (venerdì 2 e sabato 3 novembre). Ecco i principali eventi in programma

Le cene all’Istituto Alberghiero.
Anche quest’anno “Peccati di Gola” offre l’opportunità di sedersi a tavola per ritrovare i gusti del passato e alcuni piatti altrimenti difficilmente riproducibili dalla gastronomia locale. Si tratta di sapori particolari che prendono a piene mani dalla tradizione contadina, impreziosito dalla maestria degli chef dell’Istituto Alberghiero “Giovanni Giolitti” di Mondovì.
I menu sono curati dai docenti dalla scuola monregalese in collaborazione di quattro ristoranti cittadini. Le prenotazioni si raccolgono al 347/4191785.

I Laboratori. del Gusto
Sono due i laboratori proposti durante la manifestazione, saranno entrambi gratuiti e si svolgeranno nel soppalco della Cattedrale, al secondo piano dell’edificio centrale della Caserma. Il primo si svolgerà sabato pomeriggio e si intitolerà “Formaggio e birra, una contaminazione virtuosa”. Dopo il successo dell’abbinamento a “Cheese” di Bra, l’abbinamento tra i formaggi della Occelli Agrinatura di Farigliano e le birre di Baladin di Piozzo si incontreranno nuovamente. Beppino Occelli e Teo Musso, i due creatori di formaggi e birre, si incontreranno promuovendo un connubio di grande successo. Le birre di Teo (Wayan, Isaac, Nora e Supebaladin) si accompagneranno con i formaggi come la Crava Occelli, il Testun e il Valcasotto. Una contaminazione capace di moltiplicare gusti, sapori e aromi.
Il secondo laboratorio del gusto si svolgerà domenica pomeriggio e avrà come protagonista i dolci della Pasticceria Zucco di Mondovì, uno degli artigiani più rinomati della città, capace di far rivivere le tradizioni dei sapori dolci della nostra zona. “Le torte e il cioccolato di Zucco” è il titolo del laboratorio e le delizie dolciarie saranno accompagnate dai vini dell’Enoteca regionale di Mango.

Le degustazioni.
Intanto c’è da ricordare che il biglietto d’ingresso (a lire 10.000) dà diritto a cinque assaggi presso gli stand riscaldati di “Peccati di Gola” nella cittadella e al bicchiere per la degustazione del vino (con tanto di comodo portabicchiere). Inoltre l’Istituto Alberghiero di Mondovì propone degustazioni guidate a numero chiuso presso la Cattedrale del Gusto. Gli orari saranno annunciati durante la manifestazione.

Animazione.
Giovedì 1° novembre, dalle ore 15, sul piazzale e all’ingresso della Caserma, arriva il momento dei canti tradizionali piemontesi, che animeranno il pomeriggio festivo. Sempre sul grande piazzale della Caserma, alcune associazioni cittadine, con in testa gli Amici di Piazza, grandi protagonisti delle kermesse che si svolgono nel borgo, proporranno le tradizionali castagnate per tutti i visitatori.

Bus Navetta.
L’amministrazione comunale organizza un’iniziativa di trasporto gratuito per i visitatori che decideranno di lasciare l’auto nella parte bassa della città. Il bus navetta “Peccati di Gola” parte dal piazzale Ravanet per passare poi in piazza Ellero e raggiungere piazza d’Armi. Sul bus sarà possibile acquistare i biglietti per l’ingresso alla manifestazione, comprensivi dei cinque assaggi di prodotti tipici e al bicchiere di degustazione di vini.

I punti acqua.
Lungo il percorso saranno allestiti alcuni punti – acqua in cui saranno distribuite bottiglie d’acqua minerale Lurisia, partner della manifestazione fin dalla prima edizione. L’Acqua Lurisia sarà sui tavoli dell’Istituto Alberghiero anche durante le cene legate alla rassegna.

Visite guidate.
L’Ufficio Turistico del Comune (via Vico, 2), gestito dall’associazione Monregaltour, sarà a disposizione, durante i quattro giorni della rassegna, per le visite guidate nel borgo di Piazza. Infoline: 0174/40389.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo