SLOW FOOD ITALIA APS SI PREPARA A CELEBRARE IL SUO X CONGRESSO DALLA FONDAZIONE DEL 1986

Il congresso nazionale è l’organo di indirizzo politico dell’Associazione.
Al congresso partecipano tutti i delegati eletti con i criteri di rappresentanza stabiliti dal consiglio nazionale al fine di garantire la partecipazione democratica di tutti i soci alla vita associativa e all’elezione degli organi dirigenti (criteri di ammissione dei soci).
Spetta al congresso, inoltre, il rinnovo di tutte le cariche associative:

  • il comitato esecutivo;
  • il consiglio nazionale;
  • il collegio dei garanti;
  • il collegio dei revisori.
    Infine, il congresso delibera le variazioni allo statuto.

I delegati saranno chiamati a dare un indirizzo politico e a delineare un programma di lavoro conforme alla realtà italiana, tenendo presente la storia e le prospettive future di Slow Food Italia.

Il percorso congressuale prevede:

Ecco i documenti che saranno portati in discussione al congresso nazionale:

Call to action

Advocacy

Biodiversità

Educazione

 

Mozioni

Il Consiglio nazionale di Slow Food Italia, nell’incontro del 31 gennaio 2021, ha discusso, posto ai voti e approvato all’unanimità una mozione che sollecita tutta l’associazione ad aggiornare i lavori verso il Congresso alla luce delle nuove condizioni che la pandemia ha determinato.

 

Candidature

Queste le candidature pervenute per il Comitato esecutivo di Slow Food Italia, con annesso progetto programmatico quadriennale 2021-2025 (ai sensi dell’articolo 3 del regolamento del congresso nazionale)

Roberta BillitteriGiacomo MiolaBarbara NappiniRaoul Tiraboschi e Federico Varazi 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • SiNo