Nel 2022, si celebrerà a Torino l’ottavo Congresso Internazionale di Slow Food.

Il Congresso Internazionale di Slow Food è l’appuntamento fondante della vita del nostro Movimento. È qui infatti che il nostro orientamento politico, strategico e organizzativo si decide a livello internazionale, ed è da qui che si dipana poi a tutti gli altri livelli dell’organizzazione. Si svolge di norma ogni quattro anni, con la partecipazione di delegati che rappresentano i diversi nodi della rete Slow Food nel mondo, e i rappresentanti dei più significativi progetti che Slow Food porta avanti.

Il Congresso internazionale di Torino 2022 cade dopo cinque anni dal precedente, svoltosi nel 2017 in Cina, a Chengdu. Lo slittamento della data è chiaramente dovuto all’emergenza pandemica che ha colpito il mondo a inizio 2020.

La coincidenza del Congresso internazionale di Slow Food con Terra Madre non è casuale. I due appuntamenti vogliono proporre una visione coerente, complementare l’una all’altra, affrontando in modi diversi gli stessi temi, con l’obiettivo di costruire il futuro del cibo, accreditando Slow Food come il “Movimento del Cibo” per eccellenza, ovvero il movimento che vuole essere riconosciuto come leader mondiale nel cambiamento del sistema alimentare, grazie ai suoi progetti e alla capillare diffusione della sua rete.

Per prepararci al Congresso, sono stati preparati tre documenti chiave per iniziare il confronto con i nostri delegati:

 

 

Una lettera di Carlo Petrini ai soci Slow Food per ispirare il prossimo Congresso ad affrontare le sfide che il futuro riserva

 

Una Call to Action nella quale chiediamo a tutti di fornire idee e strumenti per costruire il futuro di Slow Food