Eventi & News

Marina Slow – arrivederci!

Si è conclusa martedì 27 agosto la manifestazione promossa da Il Fortino e Slow Food Toscana.

Una edizione plastic-free, con le stoviglie in mater-b e in materiali ecosostenibili (forniti gratuitamente da coop), un servizio di somministrazione ai tavoli dell’acqua trattata e servita nelle bottiglie di vetro, a cura di una azienda della green economy (Water Plante Service).

condotta slow food pisa e monte pisano - musica a marina slow

Un dibattito tutto dedicato al cibo ed alla spesa consapevole, nella giornata di massima partecipazione e nell’ora più indicata (Partecipanti dirigenti regionali di Slow Food Toscana, Unicoop, CIA Coltivatori Italiani, ambientalisti, esperti di cibo).

Ogni sera un menu di una regione dell’america latina, con cuochi provenienti dal Messico, dalla Colombia, da Cuba e dal Brasile, con i quali si è parlato del tema di Terra Madre e di future collaborazioni.

condotta slow food pisa e mone pisano - piatti tipici

5 cuochi nella cucina centrale, tutti professionisti, coinvolti prima della festa in una giornata di lavoro in cui si è ragionato della filosofia del Buono Pulito e Giusto e si sono elaborati i menu e i criteri per la scelta delle materie prime, nel rispetto rigoroso della sostenibilità della pesca e della stagionalità.

Condotta slow food di Pisa e Mnte Pisano - musica a marina slow

Sono stati presentati dagli autori 9 libri, si sono svolti dibattiti sulla situazione in America Latina, con studiosi e giornalisti e con un collegamento in diretta con il Venezuela.

I numeri:

  • 3500 è il numero delle cene complessivamente servite

  • 65 quello dei volontari che, a tempo pieno, hanno assicurato lo svolgimento della festa per 7 giorni operativi e 12 complessivi.

  • 2 cucine aperte ogni sera: l’Osteria del Fortino ed il Bistrot dell’America Latina

  • lo street food dei “Panini col polpo”

  • 3 aziende agricole (ortaggi, miele, vino e pasta)

  • l’Opificio Birrario di Lavoria

  • Vicopisanolio con il Frantoio del Rio Grifone

  • Toscana Biologica

  • La presenza costante del punto informativo di SlowFood.

Un’edizione partecipata che ha portato all’attenzione del pubblico, oltre ai saporiti piatti dell’America Latina, le problematiche di questi paesi che, sono notizie di ogni giorno, sono sempre più problematiche dell’intero pianeta.

La buona notizia con cui si chiude questa edizione di Marina Slow è la redazione di un manifesto della comunità di Marina Slow

Un altro pezzetto si aggiunge al puzzle del “movimento del cibo”. Arrivederci al prossimo anno!

condotta di Pisa e Monte pisano - Marina Slow