Valdobbiadene Prosecco Sup. Dry Primo Franco 2013, Nino Franco

GLUCK – La bottiglia della sera

Questa rubrica ospita il breve racconto/resoconto di una bottiglia di vino bevuta la sera precedente a cena da uno dei tanti collaboratori di Slow Wine. Non una grande bottiglia “celebrativa”, di quelle che si tirano fuori nelle ricorrenze, quanto piuttosto un vino “comune”, molto bevibile – molto gastronomico, come si usa dire adesso nel mondo della critica enologica – adatto al pasto e al portafoglio (nel senso del buon rapporto tra la qualità e il prezzo). Insomma una buona bottiglia che ha dato grande soddisfazione a chi l’ha bevuta e che, soprattutto, è stata scolata in un attimo, è finita velocissimamente a tavola con il cibo che l’accompagnava.

 

 

20140410_081502dove: a casa

con: la pastiera della Gloria

Siamo ormai prossimi alla Pasqua e a casa mia è immancabile la Pastiera della Gloria. Non c’è stato il minimo dubbio sull’abbinamento, specie dopo la recente degustazione verticale a cui ho partecipato: il Prosecco Superiore Dry Primo Franco.

Lo stile amabile di questo vino e una spuma spessa e compatta accordano perfettamente naso e palato. Ampio lo spettro aromatico con impronta tropicale, marcate note di mela Golden e un finale che richiama tanto i delicati aromi del pandoro. Una bollicina delicata e ben distribuita stuzzica il palato accompagnando un croccante e morbido boccone di pastiera!

Più che un altro bicchiere di vino, sarebbe bene preparare una seconda bottiglia … anche se la pastiera è già finita!

 

P.S. Gloria è la mia vicina di casa che, ogni anno, gentilmente ci omaggia della sua ottima pastiera napoletana.

 

 

prezzo in enoteca 13 €