Slow Wine 2013 – Ottime conferme dai bianchi delle regioni adriatiche

Ebbene, nonostante questa etichetta di regioni “rossiste” permanga ancora (i numeri di coltivazione in realtà non confermano tutta questa predominanza di uve a bacca rossa) noi consideriamo sempre di più queste regioni – soprattutto le Marche e l’Abruzzo – come dei grandi territori per vini bianchi. Ci convincono in questa affermazione gli assaggi di questi …

Slow Wine 2013  Una volta era il Barolo del Sud: ora è semplicemente e fortunatamente solo Aglianico!

Campania Abbiamo un debole per questo vitigno, lo possiamo tranquillamente confessare. Quest’anno ci siamo divertiti parecchio nelle degustazioni del Taurasi ma anche di qualche Aglianico fuori zona “classica”. Nonostante i numeri abbastanza risicati (in quanto a bottiglie) della Docg abbiamo degustato almeno un centinaio di vini, a testimonianza del fatto che i produttori ci credono …

Slow Wine 2013 – Bianchi del Nordest: un’annata sotto tono. Chi si è salvato?

Il grande caldo che ha imperversato nella seconda metà di agosto, unito a una siccità già presente nelle campagne (e alla conseguente mancanza di acqua), non poteva infatti non avere ripercussioni sui prodotti vinicoli. Chi ha potuto è ricorso a qualche forma di irrigazione di soccorso, altri hanno rispolverato il vecchio Manuale delle Giovani Marmotte …

Slow Wine 2013 – Montalcino Riserva 2006 super, un po’ meno la 2007: i sommersi e i salvati!

Montalcino si conferma come uno dei grandi terroir dell’enologia nazionale. Qui il sangiovese in purezza regala una continuità qualitativa straordinaria, tale da rendere la lettura di ogni annata un appassionante confronto con uno dei più grandi vitigni mondiali. A nostro giudizio l’annata 2007 non riserva grandissime emozioni. Vini sicuramente di facile lettura e godibile immediatezza …

Slow Wine 2013 – Il cielo sopra Verona: la Valpolicella

Per motivi storici e per una presenza di produttori assai articolata (sono presenti in zona molti piccoli produttori artigiani, parecchie aziende di medie dimensioni a conduzione familiare, alcune grandi aziende private, alcune importanti aziende cooperative e un discreto numero di grandi gruppi di commercianti/imbottigliatori), la Valpolicella è un territorio vinicolo assai complesso, suddiviso peraltro in …

Slow Wine 2013 – Prosecchi, Lambruschi e compagnia frizzante

  Prosecco. Cresce il numero dei buoni vini da rifermentazione in bottiglia, chiamati da alcuni produttori – riuniti in una neonata associazione – Prosecchi Colfòndo: sono prodotti che ci piacciono particolarmente e abbiamo avuto la fortuna di assaggiarne un grande numero, grazie al lavoro certosino dei nostri collaboratori in quella zona. Per quanto riguarda i …

Slow Wine 2013 – I terroir Estremi

Cinque Terre Nelle nostre visite siamo tornati in questo territorio tanto bello quanto fragile. Basti pensare ai segni lasciati dall’alluvione dello scorso anno. I Cinque Terre Bianchi complice una loro naturale acidità molto elevata hanno regalato delle etichette di altissimo livello nonostante un 2011 infuocato anche da queste parti. Tre le cantine che si sono …

Slow Wine 2013 – Il terroir più slow: il Chianti Classico

Le anticipazioni toscane si aprono con il Chianti Classico. Territorio vasto, complesso che abbiamo percorso in lungo e in largo per cercare di offrire a voi lettori e appassionati un quadro enologico più che esaustivo. Il risultato di tale lavoro è sintetizzato bene da un dato fortemente esplicativo: il Chianti Classico è il territorio che …

Slow Wine 2013 – I buoni Metodo Classico d’Italia

Avendo deciso di contenere molto il numero dei Grandi Vini – come già specificato nel post Vino Slow vs Grande Vino: two is meglio che one – conseguentemente sono calati i riconoscimenti ai Metodo Classico italiani, che riassumiamo così:     GRANDI VINI   Franciacorta Brut Grandi Cru Collezione 2007 – Cavalleri Franciacorta Dosaggio Zero …

Slow Wine 2013 – La sorpresa: i bianchi del Sud

Parliamo di sorpresa, ma per chi ha comprato Slow Wine 2011 e 2012 forse questo termine è usato a sproposito. Magari lo è per chi legge solo le altre guide…   Un fenomeno quello dei bianchi del Sud che investe soprattutto tre regioni: Campania, Sicilia e Sardegna. La prima si è affermata da diversi anni …