SoloVino – Pranzegg

SoloVino è un evento che non potete perdere! Per questo slowine.it lo seguirà in prima persona. Riprenderemo ogni giorno le descrizioni delle aziende che partecipano e vi informeremo sulle novità.

 

«Non avevamo un programma, un modello o un business plan… siamo partiti così, a vanvera», racconta Martin Gojer. In realtà, quando ha deciso di rivitalizzare l’antico maso di famiglia, sapeva benissimo cosa voleva: un vino schietto, anticonformista, frutto della vigna e dell’annata, in netta controtendenza su un panorama viticolo altoatesino incentrato sulla costanza e affidabilità. E ci è riuscito molto bene.

Le vigne sono sul versante opposto alla rinomata collina di Santa Maddalena, a Campill, luogo ricco di contrasti. Siamo all’imbocco della Valle Isarco, sullo sfondo si vedono le Dolomiti; il caldo della conca di Bolzano si scontra con le fresche brezze montane dalla valle. I terreni non hanno mai visto il diserbo e la difesa contro le malattie poggia su zolfo, rimedi naturali e rame che Martin cerca di ridurre al minimo.

In cantina, più che controllare guida il vino nel suo divenire, con interventi delicati, mai travolgenti, più azzardati se vogliamo, volti a esaltare l’essenza più pura di vigna e annata. Il vino che più lo rappresenta è il Campill, da vecchie vigne di schiava ricca di cloni diversi e giusto una punta di lagrein e barbera, un vino scuro e profondo e al tempo stesso leggiadro, minerale e incisivo. Il Quirein è un lagrein intenso, deciso e verace; il Caroline, un bianco ampio, complesso e ricco di sapore, è dedicato alla figlia. Ma per la sete incontrollabile provate un bicchiere o due … o anche tre di Rosso Leggero. Martin sarà a #SoloVino, il 1 di aprile a Santo Stefano Roero (Cn). Iniziato il conto alla rovescia?

 

 

Pranzegg – Martin Gojer

Via Campegno, 8

Bolzano/Bozen

www.pranzegg.com

info@pranzegg.com

tel.  0471 977436

 

 

 

tratto da Il Grande Viaggio nel Vino Italiano

foto di Davide Gallizio