La Basilicata ha vissuto un’annata olivicola difficile e certamente complicata, ma nelle difficoltà sono riuscite a emergere produzioni apprezzabili. Va evidenziato il fatto che il processo di sviluppo attualmente in corso nel settore olivicolo, con gli operatori sempre più orientati a ottenere oli di pregio, ha permesso di affrontare in maniera efficace le numerose criticità dell’annata. Per il controllo della mosca le aziende hanno operato con un attento monitoraggio, eseguendo i trattamenti solo al superamento delle soglie, mentre per sfuggire agli attacchi tardivi, e quindi evitare ulteriori interventi fitosanitari, molti hanno deciso di anticipare di molto la raccolta. Quindi produzione a livello regionale in netto calo ma comunque da valutare buona, in crescita, a livello qualitativo. Sottolineiamo che gli oli ottenuti dalle olive raccolte in anticipo si sono caratterizzati per una maggiore freschezza e una migliore struttura al palato.

Angelo Lo Conte

I produttori