Più “felicità” per tutti! I vini di Al Bano a meno di 2 € a bottiglia…

AlBanoVINO«Felicità è un bicchiere di vino con un panino» così cantavano, nel 1982 Al Bano e Romina Power. Carrisi da diversi anni è anche un produttore di vino, riprendendo una tradizione familiare. Ci ha stupito non poco vedere offerto i suoi vini pugliesi a meno di 2 € a bottiglia, probabilmente l’obiettivo è quello di distribuire un po’ di felicità a tutti. La linea di vini proposti è realizzata solo per la grande distribuzione. Probabilmente si vuole sfruttare la fama del produttore per attirare i clienti, fatto sta che l’offerta è davvero stracciata.

Perché sulle nostre pagine digitali parliamo spesso di prezzi dei vini, soprattutto quando sono molto bassi? Per noi è importante far capire ai lettori e ai consumatori che il vino, come tanti altri prodotti alimentari, ha un suo costo di base, sotto il quale è difficile andare se si vuole mantenere una qualità media non solo in bottiglia ma anche della filiera produttiva.

Si può risparmiare su tutto ma quando comincia ad andarci di mezzo la salute di chi lavora o dell’ecosistema naturale allora è meglio fermarsi e ragionare su quello che si acquista. Talvolta i prezzi sono anche molto bassi perché la grande distribuzione ha deciso di vendere sottocosto e quindi di attirare i clienti con i cosiddetti prodotti civetta. Anche in questo caso la politica commerciale così aggressiva non ci trova d’accordo perché rischia di minare la concorrenza tra aziende e confondere anche il consumatore, che potrebbe ritenere di poter poi sempre acquistare il determinato prodotto a quel prezzo stracciato.

11933553_10205115601075710_419402371_n

  • Chinaglia Graziano

    Non è certo una novità che aziende del settore del vino facciano due linee di produzione e vendita, ancor più noto il fatto che sia un modello di marketing già ben consolidato, con tanto di etichette ben distinte. Il problema sorge invece nella capacità di distinzione del prodotto da parte del consumatore, che si presenta in enoteca chiedendoti il perché la stessa cantina alla GDO costa parecchio in meno ? E tu già con lo spiegare del perché, hai già intaccato il guadagno della bottiglia stessa, tanto prima di acquistarla ti chiederà lo stesso un lauto sc.

  • highlangher

    Conosco qualcuno che ha provato a proporre all’esimio produttore di esportare i suoi prodotti, e mai nessuno ha avuto la capacita’ di rispondere con un offerta commerciale degna del nome. Si vede che la felicita’ bisogna cercarla con altri mezzi….altri produttori …a volte si cambia…con felicita’…

  • Franco Ziliani

    ehi
    fenomeni di Slow Food, non eravate voi nel 2002 a premiare un
    vino di Albano Carrisi con i tre bicchieri quando eravate co-editori con
    il Gambero rosso della famigerata guida Vini d’Italia? http://www.albanocarrisi.eu/RICONOSCIMENTI.swf E allora tacete, che non riuscite a rifarvi una verginità. L’avete persa per sempre…

    • Francesco Ranzani

      Nel 2002 vendeva vini a 2 euro?

    • ZioFil

      Franco, quanto è brutta l’ignoranza!!!

  • Alberto

    Albano e la sua famiglia sono sempre stati trash ( spazzatura ) e chiaramente i suoi prodotti seguono
    questa linea, acqua zucchero enocianina e un po di mosto come faceva suo padre.
    Ecco il vino “miracoloso ” a due euro …..l’Albano’s trash wine.

  • Davide Bortone (vinialsupermer