Spendiamo più per l’acqua che per il vino…

  A parte la tutela degli attaccanti finiti in fuorigioco, la rassegna delle giornate mondiali a favore di qualcosa ha preso in considerazione tutto lo scibile umano. Ciò è un vero peccato perché ieri è stata una giornata di quelle che dovrebbero impregnarsi di significato reale, e non retorico, per tutti noi.   Ieri, 22 …

Storia, Geografia e vino

Esistono storia e geografia: a scuola, nella vita quotidiana e in viticoltura. Un vino è sempre la risultante di un processo nel quale queste due materie sono entrate in contatto con la sapienza pratica di un vignaiolo. Le più ambite e costose zolle di terra nei vigneti, sparsi per il mondo, erano al pari di …

Addio Marco…

  Ero in compagnia di Nanni Cucchiara e di Francesco Abate. Forse senza la scorta siciliana il buon Marco non mi avrebbe fatto entrare. Era burbero, ma molto ospitale. Quel giorno mi fece bere alcune delle sue bottiglie più preziose. Ci fermammo anche a pranzo e ci sentimmo come fossimo a casa nostra.  Nonostante non …

Questione d’etichetta

  Forse di tutti i fattori che determinano la scelta di un vino dovrebbe essere quello preso meno in considerazione: eppure l’etichetta di un vino è in grado di influenzare la scelta di chi vuole acquistare una bottiglia e fornirgli informazioni su cosa lo aspetterà dopo la stappatura.     Se penso alla bottiglia di …

Due Mouton valgono ben un post

  Ecco le mie impressioni e quelle di Paolo Camozzi, collega di Slow Wine, sulle annate 2002 e 1982 di Mouton Rothschild. Purtroppo non abbiamo condiviso la stessa degustazione. Dico purtroppo, primo perché incontrare Paolo è sempre un piacere, poi, e solo poi, a lui è toccata la mitica annata 1982 a me, la più …

A casa di Heres

Si accetta sempre volentieri un invito del genere. Così mentre i grandi capi erano a Roma a presentare Slow Wine, ne ho approfittato per andare a Prato dove la Heres, una delle migliori distribuzioni di vino italiane, presentava il proprio catalogo.   Ecco quali sono gli highlights degustativi di un bella giornata di vino, legate …

Il miglior matrimonio tra cibo e vino? La separazione

  Nel terzo anno dei corsi dell’Associazione Italiana Sommelier la parte centrale della didattica è costituita dall’abbinamento cibo-vino. Il digramma sulle caratteristiche del vino e del cibo ubbidisce ai principi del contrasto, nel caso delle pietanze salate, e dell’analogia per quelle dolci. Da ciò si capisce come un sommelier professionista debba conoscere alla perfezione anche …

Slow Wine a Roma

Slow Food sarà ospite del celebre chef Antonello Colonna, che ha messo a disposizione gli spazi del suo Open per una degustazione aperta al pubblico di grande interesse. Saranno presenti quasi 50 cantine, che hanno raggiunto il riconoscimento della Chiocciola o del Vino Slow, provenienti da tutta italia e più di 10 del Lazio.   …

Cibo, vino e Carnevale

  Il valore immenso della dieta mediterranea consiste nella incredibile varietà degli elementi nutritivi a disposizione. Il ciclo delle stagioni in Italia, e in genere a queste latitudini, mette a disposizione sulle nostre tavole un ventaglio notevole di ingredienti tra i quali scegliere il più idoneo e gustoso e deciderne la trasformazione, diventa un divertente …

Ripartiamo

  Non abbiamo ancora finito il giro di presentazioni di Slow Wine 2011 (ricordiamo infatti gli imminenti appuntamenti di Roma e Londra sui quali vi aggiorneremo presto) che la macchina organizzativa dell’edizione 2012 sta già scaldando i motori.   Rispetto all’anno scorso abbiamo un piccolo vantaggio: riusciremo a partire in anticipo avendo programmato una serie …