Siamo tutti Vignaioli!

Il Mercato dei Vini dei Vignaioli Indipendenti non è un mercato come tutti gli altri, è il salone dei Vignaioli Indipendenti dove i visitatori possono scoprire i vini artigianali da tutta Italia. Dopo il successo della prima edizione che si è svolta nel dicembre del 2011 torniamo con entusiasmo a preparare questa seconda edizione che …

Selvapiana in verticale: oltre la storia

Esistono aziende in cui i concetti di territorialità e potenziale evolutivo non sono intenzioni espresse, ma prove evidenti della storia vitivinicola. Luoghi indenni dalle mode passeggere e per questo punti di riferimento per chi ricerca nei vini il carattere dell’appartenenza. Rimaniamo sempre più affascinati dal mondo di Selvapiana, fattoria simbolo della storia viticola toscana. Con …

CentoCene di Slow Wine, scegli la tua!

A poche settimane dalla pubblicazione della terza edizione di Slow Wine 2013, la guida di Slow Food Editore che narra il mondo del vino e le storie di produttori e vignaioli, torna l’appuntamento con le CentoCene, dove è il rovesciamento delle tradizioni il fil rouge che unisce i tanti ristoranti, enoteche e osterie che dal …

Et voilà, le Champion!

La maison Billecart-Salmon, che ha sede a Mareuil-sur-Aÿ vicino a Épernay, fu fondata nel 1818 nel villaggio in cui si trova tuttora e, sebbene produca oggi un paio di milioni di bottiglie, resta saldamente nelle mani della famiglia Billecart. Le uve da cui nascono i suoi vini sono in gran parte acquistate da conferitori fedeli …

Un grande Verdicchio: la verticale del Podium di Garofoli

Le uve provengono da una vigna di proprietà di circa 15 anni di età, sita a Montecarotto: un magnifico anfiteatro vitato su suoli sabbiosi con evidenti zone calcaree. Vinificato e maturato esclusivamente in acciaio, è l’interprete più fedele e costante di questo terroir, esprimendo equilibrio, ampiezza e finezza aromatica, prontezza e grande capacità di evoluzione …

Il grande Bruno Giacosa

È al tempo stesso difficile e facile spiegare il perché di questo successo planetario: difficile perché sono stati spesi in proposito fiumi d’inchiostro, e dunque rischiamo di ripetere quanto già detto; facile perché i suoi vini sono così buoni da spiegare tanto entusiasmo. Aggiungeremo una sola cosa: il carattere delle sue “creature” è specchio fedele …

La terza via o forse l’unica?

Un interessante dibattito-confronto tra cinque protagonisti del vino italiano sul rapporto tra vino e sostenibilità al centro di un altro Laboratorio del Gusto presso il Salone del Gusto Terra Madre 2012. Il titolo: LA TERZA VIA: VIAGGIO ATTORNO ALLA SOSTENIBILITA’ DEL VINO.   Il senso della misura, scelte agronomiche che preservano l’integrità degli ecosistemi e …

Italia o Francia? Gli effervescenti anni Novanta

A contendersi il primato tre Champagne e tre Metodo Classico italiani; i vini sono stati serviti a coppie, affiancando le bottiglie dello stesso millesimo per una degustazione in parallelo.   Trento Brut Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 1993 – Ferrari (Trento)Degorgement del 2011.L’etichetta più importante – universalmente conosciuta e apprezzata – prodotta dalla famiglia Lunelli …

Ma quanto è lunga sta Bussia?

Questo Laboratorio condotto da Alessandro Masnaghetti, il direttore di Enogea, che vanta una conoscenza ultra-capillare delle vigne di Langa (e di molte altre zone viticole italiane), si inserisce a pieno titolo nel solco di “Vino e territorio”, la parte più approfondita e specifica dei Master di Slow Food sul vino. Come Slow Wine abbiamo avuto …

Finalmente il tappo a vite!

Sull’utilizzo del tappo a vite si potrebbero fare molte e approfondite considerazioni. In particolare si potrebbe discutere almeno su due principali aspetti: l’impatto ecologico e la maggiore o minore sostenibilità ambientale di questa chiusura per le bottiglie di vino; la vera o presunta possibilità di utilizzare minori dosaggi di solforosa per i vini imbottigliati in …