Una mattina a scuola

  Alcune maestre della Scuola Primaria di Camigliano, piccolo paese del comune di Capannori in Provincia di Lucca, mi hanno coinvolto per spiegare il ciclo della vinificazione ai loro piccoli alunni. In realtà dovevo andare a Ottobre ma tra una cosa è un’altra eccoci arrivati a un piovoso lunedì di Dicembre.   L’esigenza di spiegare …

Il palloncino che ride

  Per tutti noi enomaniaci risulta davvero difficoltoso uscire da un locale senza la paura di rischiare il famigerato e temuto palloncino delle forze dell’ordine. Si raccontano ormai episodi mitici delle fughe e dei tentativi di amici e colleghi di aggirare l’ostacolo.   Vivendo in campagna ho sviluppato una personale rete viaria che mi consente …

Mercato dei Vignaioli Indipendenti

  Segnaliamo a tutti gli appassionati di vino, l’appuntamento per il prossimo fine settimana a Piacenza. La Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti organizza il suo primo mercato presso i saloni dell’Expo della città emiliana.   Si tratta di un appuntamento molto importante per questa Associazione, nata con l’intento di tutelare la figura insostituibile del viticoltore e …

E se Montalcino fosse al di qua del Tanaro?

  Quando sono stato coinvolto dagli amici della Banca del Vino di Pollenzo nell’organizzazione di una serata che avesse come protagonista Montalcino, mi sono letteralmente sfregato le mani. Sia per un senso di orgoglio toscano che gonfia il petto nel poter introdurre il sangiovese in Piemonte sia perché avevo carta bianca nell’ideare il tema della degustazione.   …

Di vini estremi ed estremi piaceri

  Il 14 novembre scorso la Banca del Vino di Pollenzo ha messo a confronto alcune delle più suggestive storie di viticoltura del nostro paese. Un incontro straordinario, a tratti emozionante, che ha chiarito a tutti i presenti il significato dell’espressione viticoltura eroica.   In ordine di apparizione: Lo Triolet – Valle D’Aosta, Luciano Capellini …

Venti anni di Salamartano

  Alessandro Nieri è giustamente orgoglioso di mostrare i vigneti che donano le uve al Salamartano. Le colline di Cerreto Guidi sono splendide e misconosciute. Alessandro che è nato da queste parti e dal 1988 ha continuato l’opera del padre nel valorizzare i vini di Cerreto Guidi si gode i nostri sguardi persi e ammirati …

Luci e ombre nella Romania del vino

  Benché le degustazioni seriali a suon di punteggi, stile tombola natalizia, ormai siano lontane dal nostro concetto di vino è sempre un piacere accettare l’invito di Cezar Ioan e Valentin Cefalu, bravi giornalisti rumeni che organizzano a Bucarest un concorso enologico rivolto alla stampa internazionale e focalizzato sullo stato di salute del vino rumeno.   …

Nuove annate in Rùfina oppure come passare il sabato mattina a Firenze

  Non era soltanto il calore del sole fiorentino a scaldare l’animo mentre percorrevo, a piedi, dalla stazione di Santa Maria Novella, il tragitto verso via Ghibellina con l’intento di assaggiare le nuove annate della Rùfina. No, ciò che dona emozione ed esaltazione a chi non è avvezzo a camminare queste strade è la bellezza …

Prove di cru per il Verdicchio di Cupramontana

  Il titolo alquanto singolare potrebbe lasciare perplessi: parlare di cru in Terra di Verdicchio? Usare una terminologia legata storicamente ai territori d’Oltralpe e più recentemente alle colline Langarole ?   In realtà l’idea ci venuta nel corso degli anni, assaggiando il verdicchio di svariati versanti dei Castelli di Jesi, rive destra e sinistra del …

Bartolo Mascarello, Barolo 1999. No Barrique, No Berlusconi

  Ho stappato ieri una bottiglia di Barolo 1999 Bartolo Mascarello*. Ricordo dove la comprai. Era la prima edizione di Terrà e Libertà/Critical Wine: Milano, Centro Sociale Leoncavallo 5-6-7 dicembre 2003. Ora il manifesto di quella iniziativa, voluta da Veronelli, si trova su una parete di casa mia accanto alle mappe, incorniciate, della Borgogna. L’etichetta …