Il nostro ricordo di Giulio Gambelli

  Ci sono voluti un paio di giorni per parlare di Giulio Gambelli. Pur volendo rimanere distanti da un retorico saluto, per un sito che si dedica al vino, è doveroso e necessario ricordare uno dei grandi della viticoltura italiana. Quindi più che sull’onda dell’emotività del dispiacere personale, parliamo di lui attraverso una riflessione su …

Nossiter contro la ristorazione italiana (romana in particolare)

  L’articolo di Nossiter sull’ultimo numero di GQ, Gennaio 2012. è destinato a prevedibili strascichi polemici. Non è infatti tenero il regista di Mondovino con il mondo della ristorazione, soprattutto romana, e con alcuni storici produttori di vino italiani.   Partendo da un’amara constatazione sull’onestà e la qualità di alcuni ristoratori romani, colpevoli di gonfiare …

Sogno di Natale

  Eh si, avrei voluto narrare di tutte le bottiglie stappate durante i bagordi festivi, del pane fatto in casa con il lievito madre ottenuto dal mosto della Tenuta di Valgiano, del coscio di capretto cotto al forno a legna, oppure, occupare questo spazio virtuale con i regali ricevuti come una tre litri di Pergole …

La cena degli auguri

  Cene aziendali, cene in famiglia, cene di beneficenza, cene tra compagni di classe, insomma ce n’è ( non male eh?) per tutti i gusti: ovvio siamo a Natale. Probabilmente se il Berlusca avesse proferito ora la famosa str…ops scusate frase “I ristoranti sono pieni”, forse per la prima volta avrebbe detto qualcosa di non …

Incroci pericolosi

  Dobbiamo riconoscere che il Consorzio dei vini di San Gimignano, diretto da Letizia Cesani e animato dalla più che brava Elisabetta Borgonovi, sta lavorando in modo egregio nella valorizzazione di questo splendido e antico territorio da vino   In una S.Gimignano fradicia di pioggia invernale, dove il vociare toscano rimbalza da un muro all’altro …

Elogio dell’ossidazione

  Immaginate un vino fuori dal tempo, innervato nel suo corpo liquido, di mare, di storia, ossigeno e capacità umana. Provate a metterci il naso dentro, magari concedendovi un retorico abbassamento di palpebre, e poi bevete. Capirete, forse, come una definizione ormai consunta quale vino da meditazione possa essere entrata nell’immaginario popolare per definire i …

Metti il naso nel vino e tappati gli occhi!

Guido Ricciarelli da sette anni a questa parte organizza a pochi giorni dal Natale un dibattito tra i curatori o redattori delle principali guide italiane di vino. Per la terza volta ho preso parte anche io alla discussione.   Tematica principale della serata, organizzata sabato scorso a Firenze: “La mia guida è diversa!”   Ebbene, …

Metti un pranzo da Didù

  Gianna Greco conduce, con l’aiuto del compagno Piero Arnaudo, questo piccolo, accogliente e luminoso ristorante di Imperia, proponendo una cucina fatta di sapori schietti e materia prima di impeccabile freschezza. Gianna è di origine siciliana e Piero viene dal Piemonte; qualcosa di entrambe le tradizioni enogastronomiche confluisce nei piatti proposti, che uniscono immediatezza e …

Slow Wine 2012 disponibile su App Store

  Dopo Osterie d’Italia, che a nemmeno un mese dal lancio, balza tra le prime venti applicazioni scaricate, da oggi, per tutti gli utenti Apple sarà possibile acquistare Slow Wine 2012   Con Slow Wine 2012 potrai avere sempre a portata di mano una guida pratica e completa dei migliori vini d’Italia, la lista delle …

SLOW WINE 2012 – USA TOUR

Slow Food is launching its first-ever wine guide in English, Slow Wine, which adopts a new approach to wine criticism and looks at a variety of factors to evaluate wineries in their entirety, taking into consideration the wine quality, typicity and adherence to terroir, value for money, environmental sensitivity and ecologically sustainable viticultural practices.   …