Next Year: Vinitaly Bio!


Da fonti più che autorevoli pare che la grande novità che sta preparando il Vinitaly per l’edizione del 2014 sia la nascita di un padiglione dedicato esclusivamente al Bio, il tutto con la collaborazione fattiva di Federbio.agricoltura-biologica-logo-europeo

Una mossa questa in grado di scompaginare le carte e di cambiare per l’ennesima volta un mondo che sempre di più si sta affacciando sul mercato. Se la cosa andasse in porto, e pare che oggi potrebbe esserci il comunicato stampa ufficiale, nascerebbe così la quarta manifestazione dedicata al vino “naturale” (dopo Villa Favorita-VinNatur, Cerea-Vini Veri, Vinitaly-ViVit) durante i giorni della grande fiera veronese.

 

Il nuovo padiglione, per tagliare la testa al toro e per evitare molte delle polemiche che accompagnano costantemente eventi di questo tipo, sarà aperto solo ed esclusivamente alle cantine certificate. Non ci sarà spazio quindi per l’anarchia e per formule non precise e predeterminate.

 Unknown

Il tutto per evitare i problemi che il Vinitaly ha avuto con ViVit e di cui abbiamo parlato noi alcune settimane fa in questo articolo (clicca qui per leggerlo).

Incerto a questo punto, forse, il futuro di ViVit, che in questi quattro giorni ha avuto un successo di pubblico eclatante, tanto è vero che spesso i cancelli di questo spazio sono stati chiusi per un afflusso di appassionati e operatori troppo intenso e caotico.

 

  • Alessandro Franceschini

    Ciao Giancarlo,
    lunedì sono stato ad un convegno a Vinitaly dove era presente anche il presidente di FederBio. Ha confermato questa notizia in effetti. Uno spazio solo per i produttori certificati Bio.
    Una cosa: VinNatur e Villa Favorita sono la stessa cosa.
    Ciao
    Alessandro