Cascina La Barbatella

SCRITTA-bianca-CasinaLaBarbatellaNizza Monferrato (At)

Piemonte

Tel. 0141 701434

www.labarbatella.com

4 ha – 23.000 bt

 

VITA – Se qualcuno poteva nutrire qualche dubbio sul futuro di questa magnifica azienda del Monferrato, che ha contribuito a scriverne la storia enologica, ora può anche abbandonarlo. Lorenzo Perego, giovane milanese, l’ha acquistata nel 2010 da Angelo Sonvico (scomparso recentemente) e, nel giro di quattro anni, si può affermare che la sua impronta è ormai chiara. Questo grazie al team di cui si è circondato, capitanato dal giovanissimo Simone Virgara che si occupa della direzione aziendale.

VIGNE – Le vigne sono il punto di forza di questa cantina. Quattro ettari di grandissimo valore, con impianti storici e ceppi anche molto vecchi, alcuni dei quali superano i 50 anni di età. Nonostante le pendenze estreme è stato bandito il diserbo chimico. La gestione agronomica è affidata alle sapienti mani dell’agronomo Piero Roseo. Negli impianti ci sono anche uve alloctone come sauvignon, pinot nero e cabernet, i grandi amori di Angelo Sonvico.

 

VINO – Barbera d’Asti La Barbatella 2013

Vino “della tradizione”, fresco e fruttato. Al naso richiama nettamente la mandorla, descrittore della zona. In bocca è di buon corpo, corretto nell’acidità; nel finale ha una grande piacevolezza e godibilità.

VITIGNO – Barbera

Nizza Monferrato (At)

Piedmont

Tel. 0141 701434

www.labarbatella.com

4 acres – 23.000 bt

 

LIFE – If anybody had any lingering doubts about the future of this magnificent company from Monferrato, which has helped write the oenological history of the place, now they can put them to rest. Lorenzo Perego, a young man from Milan, bought the company in 2010 from Angelo Sonvico (recently deceased) and in just four years time has put his very clear impression on it. This is thanks to the team that he has built, captained by the incredibly young Simone Virgara, who takes care of the company’s Direction.

VINEYARDS – The vineyards are this canteens true strong point. They have four acres of incredibly value, with historic facilities and vines that are extremely old, some of which are over 50 years old. Despite the extreme slopes, chemical herbicides have been banned. The agronomic management is entrusted to the knowledgeable hands of the agronomist Piero Roseo. The vineyards also host vines that are not native to the area, like Sauvignon, Pinot Noir, and Cabernet: the passions of Angelo Sonvico.

 

WINE – Barbera d’Asti La Barbatella 2013

A wine “of tradition”, that is fresh and fruity. There are strong hints of almonds for the nose, which is typical of the zone. Full bodied on the palate, it is also balanced in its acidity; the finish is incredibly pleasant and enjoyable.

GRAPE VARIETY – Barbera