Borgo Maragliano

Borgo maragliano LOGO 2012Borgo Maragliano

Loazzolo (At)

Piemonte

Tel. 0144 87132

www.borgomaragliano.com

25 ha – 310.000 bt

 

VITA – Siamo fortunati, noi di Slow Wine, perché perlustrando il territorio per la guida ci capita di incontrare realtà splendide e belle persone. È il caso di Borgo Maragliano e di Carlo Galliano e sua moglie Silvia Quirico, che conducono con mano sicura quest’azienda orientata decisamente ed esclusivamente alla produzione di qualità, con il prezioso contributo di Giuseppe Galliano, padre di Carlo. I loro punti di forza sono il Moscato e i Metodo Classico.

VIGNE – Sul crinale della collina antistante la cantina, a impatto ambientale zero, è stata piantata una parcella con un clone di riesling proveniente da un’azienda del Reno; ne nascerà a breve un Metodo Classico. Sul versante settentrionale è stato messo a dimora il pinot nero, che qui dà ottimi risultati, e nella parte meglio esposta ci sono chardonnay e moscato. Poco lontano, a Bistagno, troviamo il tradizionale brachetto e un nuovo impianto di chardonnay.

 

Loazzolo (At)

Piedmont

Tel. 0144 87132

www.borgomaragliano.com

62 acres – 310,000 bt

 

PEOPLE — We at Slow Wine count ourselves lucky – while scouring Italy for the guide we end up seeing incredible farms and meeting fantastic people. This is exactly the case with Borgo Maragliano – Carlo Galliano and his wife Silvia Quirico, along with the invaluable help of his father Giuseppe, run this winery with a strong dedication to their craft. They strive exclusively for quality in production, the Moscato and Metodo Classico wines being the pride of the winery.

VINEYARDS — On the ridge of a hill facing the winery, there is a vineyard freshly planted with a riesling clone from a winery in the Reno, a vineyard which yields very little environmental impact; this vineyard will produce a Metodo Classico wine. Pinot nero was planted on the northern slope and is proving to be a very successful vineyard. Chardonnay and moscato are planted on more sun-exposed land. Not too far away, in Bistagno, we find vines of the traditional grape brachetto and a new plantings of chardonnay.