Bava

BAVA_RGBBava

Cocconato d’Asti (AT)

Piemonte

Tel. 0141 907083
www.bava.com

50 ha – 750.000 bt.

 

VITA – Nel 1911 i Bava realizzarono la cantina di famiglia vicino alla stazione di Cocconato che, all’epoca, significava transito e collegamenti. Una propensione al commercio che ha riguardato anche le successive generazioni e ha permesso di far conoscere i vini Bava nel mondo. La cantina è oggi in mano ai tre fratelli Roberto, Giulio e Paolo, che gestiscono l’azienda familiare e il marchio Giulio Cocchi, nome importante per l’Alta Langa e di fama nazionale.

VIGNA – Le uve per la produzione dei vini Bava provengono da vigneti di proprietà situati nei comuni di Cocconato, Penango, Agliano Terme e Castiglione Falletto. Ormai da alcuni anni l’azienda persegue, in tutti gli appezzamenti vitati, una politica di ricerca e sperimentazione rivolta alla sostenibilità del vigneto in tutte le sue componenti. Per i Metodo Classico Giulio Cocchi la materia prima giunge dai conferitori dell’area di produzione dell’Alta Langa.

Cocconato d’Asti (AT)

Piedmont

Tel. 0141 907083
www.bava.com

50 acres – 750.000 bt.

LIFE- In 1911 the Bava family opened their canteen next to the Cocconato station, which at the time meant transit and connections. This is the result of a propensity for business that has also been found in the successive generations, and has allowed Bava wines to be known throughout the world. Today the canteen is in the hands of three brothers, Roberto, Giulio, and Paolo, who manage this family business and the Giulio Cocchi label, an important name in the Langa Highlands and of national importance.

VINEYARDS – The grapes used to produce Bava wines come from vineyards the company owns in the town of Cocconato, Penango, Agliano Terme, and Castiglione Falletto. For the past few years the company has enacted a policy of research and experimentation in all of its vineyards, aimed at the vineyards’ sustainability in all of its aspects. For the Metodo Classico Giulio Cocchi wine, the prime material comes from grape farmers from the Langa Highlands production area.