Badia a Coltibuono

Gaiole in Chianti (SI)

Toscana

Tel. 0577 746110

www.coltibuono.com

53 ha – 250.000 bt.

 

VITA- A Coltibuono si respira la storia dell’agricoltura di questa parte del Chianti Classico. Da circa un secolo e mezzo la famiglia Stucchi Prinetti lega il suo nome a Badia a Coltibuono. Negli anni ’50 fu Piero Stucchi Prinetti a farla diventare un’azienda moderna, oggi guidata dai fratelli Stucchi Prinetti, Emanuela e Roberto. Dagli anni ’80 hanno improntato la conduzione sulla conversione biologica dei vigneti e sulla selezione massale dei vitigni autoctoni.

VIGNE- Una delle prime aziende toscane di una certa dimensione a credere nella produzione biologica, sta oggi sperimentando l’utilizzo di sostanze naturali per la lotta ai parassiti. Gli impianti sono in località Monti, a un’altitudine di circa 400 metri, e circondano la moderna cantina. Il mantenimento della salute delle viti, punto di partenza della produzione biologica, si basa su inerbimenti controllati che aumentano la componente organica del terreno, frenano l’erosione e rendono le piante più resistenti alle malattie.

Gaiole in Chianti (SI)

Tuscany

Tel. 0577 746110

www.coltibuono.com

53 acres – 250.000 bt.

 

LIFE- The history of the agriculture of Chianti Classico in this area permeates the air in Coltibuono. For about a century and a half the Stucchi Prinetti family has been tied to Badia a Coltibuono. In the 1950s Piero Stucchi Prinetti turned this into a modern company, which today is led by the Stucchi Prinetti siblings, Emanuela and Roberto. Since the 1980s they have been taking the company in the direction of organic vineyards and the selection of indigenous vines.

VINEYARDS- One of the first Tuscan companies of a certain size to believe in organic production, today they are experimenting with the use of natural substances in the fight against pests. The installations are in Monti, at an altitude of about 400 meters ASL, and they surround the modern canteen. The maintenance of the vines health, the starting point for all organic production, is based on controlled weeding that increases the organic material on the ground, stopping erosion and making the plants more resistant to diseases.