Biodinamica per il vino: finalmente un corso di alta formazione sulla viticoltura biodinamica

Si terrà dal 4 al 10 Marzo 2019 a Firenze un percorso formativo sulla biodinamica senza precedenti in Italia. Un’intera settimana dedicata alla formazione sulla viticoltura biodinamica dedicata ai professionisti del settore enologico. Il corso si propone di trasferire in modo approfondito gli strumenti dell’agricoltura biodinamica applicati alla vigna e al vino, al fine di creare competenze professionali complete.

Con l’obiettivo di affiancare la teoria di base ai migliori indirizzi di ricerca ed esperienza pratica, è stato costruito un piano didattico in moduli, riservando ampio spazio ad ognuno degli argomenti. Oltre ai temi prettamente agronomici ed enologici, per una completezza formativa che comprenda anche la gestione, sono previsti anche moduli di strategia, mercati e marketing.

Costituiscono una parte integrante del corso le visite aziendali e le degustazioni tecniche. La scelta di una modalità intensiva e continuativa si fonda sulla convinzione che nella settimana di frequenza l’interscambio tra docenti e partecipanti avverrà anche “fuori aula”, nei pranzi e nelle cene con famosi produttori e sarà parte integrante dell’apprendimento.

Abbiamo chiesto al responsabile e coordinatore del piano didattico Adriano Zago, agronomo ed enologo tra i massimi divulgatori mondiali della pratica biodinamica, cosa troveremo a Marzo a Firenze.

«Si tratta di un format mai effettuato nel nostro paese – ci ha detto al telefono – una settimana di corso intensivo sulla viticoltura biodinamica. Siamo riusciti a mettere insieme un corpo docente di assoluto prestigio con ricercatori e professori universitari, consulenti e professionisti di importanza internazionale, giornalisti, esperti di marketing che interagiranno con i corsisti anche al di fuori delle ore di lezione. L’obiettivo generale è quello di sgombrare il campo della biodinamica, dalla vigna alla comunicazione, di improvvisati e superficiali formando una classe di professionisti di questo settore».

 

Ecco in sintesi i numeri del corso:

  • più di 50 ore di attività didattica, divise in 7 giorni consecutivi organizzate in 16 diversi moduli formativi
  • 8 diversi docenti
  • 3 visite didattiche ad aziende leader del settore
  • 3 laboratori di degustazione tematici con vini biodinamici italiani e stranieri condotti da giornalisti di fama pranzi e cene con prodotti bio in compagnia dei protagonisti della biodinamica italiana
  • tavola rotonda finale

 

Per tutte le informazioni necessarie scrivere a:

info@cambium.bio

Siti internet con link:

https://cambium.bio/

www.adrianozago.eu