“Mare e Vitovska” 2019 e i produttori del Carso

È trascorso più di un mese dalla manifestazione “Mare e Vitovska” 2019, ma il ricordo è ancora ben vivo: dovevo mantenere fede all’impegno preso e quindi ecco qui un reportage di quei giorni. “Identità del territorio” sono le parole che ho sentito più spesso nella due giorni che ho trascorso in Carso grazie alla manifestazione, …

Cena solidale con Slow Wine e l’eccellenza enologica di Bolgheri

Ogni anno durante le degustazioni per la selezione dei vini, per dare la possibilità alle commissioni di assaggio, normalmente composte da tre/quattro persone di esprimere il loro giudizio, vengono aperte migliaia e migliaia bottiglie di vino che viene consumato solo in minima parte . Questo, di norma, avviene nei mesi di maggio e giugno e …

Le vigne bruciate nel sud della Francia non sono soltanto una calamità naturale

Qualche giorno fa le vigne di una parcella secolare di proprietà di Catherine Bernard, vignaiola nell’Herault, zona viticola della Francia meridionale, sono state letteralmente bruciate dall’eccessivo calore ( si parla di 45 gradi reali). Riportiamo le interessanti e davvero toccanti riflessioni della produttrice francese trovate sul sito francese Alimentation générale (qui). Crediamo che queste parole …

Vivi la tua Notte Rosa!

    Sarà che da quando abbiamo realizzato il volume de I migliori 100 vini rosa d’Italia siamo molto più attenti alla tematica di questa particolare tipologia, ma ci pare che il 2019 possa essere definito come uno degli anni più rosa di sempre: tantissima attenzione da parte dei media generalisti e un fiorire di …

FonTana libera tutti!

È bello ogni tanto stravolgere la routine e osservare da una nuova prospettiva le cose più familiari. Potrà sembrare banale ma anche la degustazione, didattica, precisa, ordinata, a cui siamo abituati può avere un altro sapore semplicemente unendo i tavoli e sedendoci tutti intorno per dialogare insieme e stimolare il confronto. Specialmente se a condividere …

Sul vino Eric Asimov è arrivato a pensarla come me

Sulle pagine digitali del The New York Times è apparso un paio di giorni fa un articolo di Eric Asimov, uno tra i più importanti critici enologici americani e quindi del mondo, con un’analisi piuttosto interessante sul ruolo del giornalismo inerente il vino contemporaneo. Il titolo è perentorio “It’s time to rethink wine criticism”, il …

Monte Olmi e il sapore della collina

Negli ultimi cento anni sono state intessute numerosissime storie sul vino, sulle sue origini, sulle persone che hanno contribuito a renderlo prezioso. Una di queste è la ormai molto conosciuta storia dell’Amarone, che nasce da un errore: Adelino Lucchesi, il cantiniere della Cantina Sociale Valpolicella di Negrar, dimenticò del Recioto in una botte consentendo così …

Lucca Biodinamica in festa. Vino e cibo per festeggiare l’agricoltura biodinamica e il solstizio d’estate

Scordatevi i panorami collinari, le distese di vigneti e le cantine dai nomi aristocratici che possono venire in mente a chi senta accostare la Toscana e il vino. La Lucchesia è un’altra Toscana, bella e selvaggia, fuori dai grandi circuiti vitivinicoli internazionali ma ugualmente capace, là dove le viti sono tornate a crescere, di stupire …

Invidiatemi per questo!

Spesso e volentieri ricevo da amici e parenti commenti salaci sul mio mestiere: «E certo tu sei quello che gira tutto il mondo a bere e mangiare», oppure, «bella la vita di quello che si siede per assaggiare Barolo, Brunello, ecc…». Ebbene, faccio spallucce, non nego di essere fortunato, di fare un gran bel lavoro, …

Prima il naso. Siamo proprio sicuri?

Nell’inserto Cibo di Repubblica uscito lo scorso 29 Maggio si parla di naso. Il sapore è olfatto al 75 per cento è il titolo dell’articolo firmato da Giuliano Aluffi. L’evidenza dell’importanza dell’olfatto nella percezione del sapore complesso è messa ben in evidenza nelle due pagine dell’inserto con interventi autorevoli come quelli del gastrofisico Charles Spence …