Una grande degustazione per un grande anniversario: tanti auguri alla FIVI!

Un lungo e sentito applauso per Nino Pieropan, scomparso alla vigilia di Vinitaly, è stato il doveroso principio di questo appuntamento di celebrazione e festeggiamento dei 10 anni della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti che proprio tra gli stand di Vinitaly 2008 ha mosso i suoi primi passi per poi arrivare davanti al notaio nel luglio …

“Radda nel Bicchiere”: a maggio torna la grande festa nel Chianti!

C’è gran fermento per la prossima edizione di “Radda nel Bicchiere”, l’immancabile appuntamento primaverile con il vino chiantigiano che da ventitré anni richiama migliaia di visitatori nel piccolo e suggestivo borgo di Radda in Chianti. Sabato 26 e domenica 27 maggio 2018 il piccolo comune nel cuore del Chianti Classico vedrà le vie affollate da tantissimi appassionati che potranno godersi …

I 10 vini imperdibili del Vinitaly 2018

Questo è un articolo dedicato a tutti coloro che entrano al Vinitaly (venite a trovare Slow mi raccomando PAD. 10 – I4) e dopo 15 minuti si sentono piccoli, spersi, sballottati tra 1.000 stand, storditi dal chiacchiericcio di migliaia di persone tutte insieme, frastornate dall’immensità della fiera… ma può essere anche un pezzo per quegli …

Lacrima di Morro d’Alba Sup. Orgiolo 2008, Marotti Campi

GLUCK – La bottiglia della sera   dove: a casa con: costine di agnello alla piastra     Dopo un pomeriggio intenso di lavoro le costine d’agnello ti rendono la vita facile: arrivi a casa, scaldi la piastra, due rametti di rosmarino e fanno tutto da sole. Intanto scendo in cantina e alcune vecchie bottiglie …

Divella Gussago: c’è del nuovo in Franciacorta. Cronaca di un incontro emozionante

La scena: degustazione alla Tana degli Orsi nel Casentino. Un’enclave del buon bere che sa attrarre ogni anno produttori di grido e giovani promesse per serate conviviali tra produttori locali, enotecari, sommeliers e semplici appassionati. In questo caso la proposta è quella di Alessandra Divella, giovanissima produttrice di prima generazione proveniente da Gussago, estrema area …

Le sei perle del Paradiso di Manfredi, una degustazione unica!

Inizia così il progetto di collaborazione tra la Banca del Vino e la Velier: con una bella verticale di Brunello di Montalcino dell’azienda Il Paradiso di Manfredi. Mercoledì scorso nella nuova sala degustazione nelle cantine storiche di Pollenzo c’è stata l’importante inaugurazione di questo sodalizio che, con lo stoccaggio e invecchiamento di alcune bottiglie, porterà a …

La possibile superiorità del blend nell’esaltazione della “friulanità” di un vino (ovviamente friulano)

Il recente assaggio, avvenuto in maniera assolutamente occasionale e in tempi ravvicinati ma differenti, di alcuni vini bianchi friulani prodotti con assemblaggio di diverse varietà di uva, mi ha riportato alla mente i discorsi fatti durante un convegno di qualche anno fa a Cormons attorno al tema “Esiste ancora uno stile per il vino friulano?”. …

È una moda quella dei vini leggeri? Ecco 4 etichette grandiose per evitare domande simili

Sentirsi dentro l’occhio del ciclone di una tendenza di massa non permette certo una precisa lucidità di valutazione. Ricordo a metà degli anni ottanta la frustrante fascinazione con la quale seguivo il movimento dei paninari, modello mai pienamente raggiunto per scarsità di mezzi economici ribadita a suon di moccoli parentali. A quel tempo avessi avuto …

Vinitaly 2008-2018: 10 anni di FIVI raccontati dai suoi protagonisti

Con l’obiettivo di ricordare la nascita della FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti) e di celebrare il decimo anniversario della sua fondazione, Slow Food organizzerà una degustazione che coinvolgerà tutti i principali protagonisti di quella stagione. mercoledì 18 aprile  ore 11.00 Sala Iris di Vinitaly Proprio durante Vinitaly 2008 Slow Food fu coinvolta da alcuni vignaioli nell’organizzazione della prima …

La Regola: i miei primi venti anni

La celebrazione dei primi venti anni del vino di punta dell’azienda pisana La Regola è stata una preziosa occasione sia per comprendere l’evoluzione di uno dei vini più importanti per l’enologia della costa toscana sia per ripensare, in retrospettiva, la storia di un territorio che oggi sembra aver raggiunto una convincente maturità stilistica. La nuova …