Savennières Arena 2011 – Domaine René Mosse

Siamo in Loira e stiamo parlando di chenin blanc, una delle varietà a bacca bianca con le più alte potenzialità al mondo, ma che in Italia è ben poco conosciuta. Se in questi ultimi tempi si sta iniziando a conoscerla sia in rete sia nelle carte dei ristoranti lo dobbiamo anche a Les Caves de …

L’acqua di roccia di Anselme Selosse

  Qualche tempo fa ho avuto la fortuna di fare visita ad Anselme Selosse, il vigneron che ha reso famosa l’azienda di Avize fondata dal padre Jacques e che ha creato una “scuola di pensiero” a Champagne, con conseguente crescita di numerosi seguaci, sia tra i produttori che tra i consumatori.       Ottima …

Quattro annate di La Closerie Les Béguines di Prévost

Jérôme Prévost inizia la sua carriera di vigneron alla fine degli anni Ottanta quando, giovanissimo, riprende a coltivare il piccolo vigneto di famiglia – poco più di due ettari – posto ai piedi della Montagna di Reims, in comune di Gueux. Per una decina di anni conferisce le uve a varie cantine della Champagne, cominciando …

Puligny-Montrachet 1er Cru – Clos de la Mouchere 2009 – Domaine Henri Boillot

Ho deciso di far arrabbiare un po’ Fabio Giavedoni che qualche giorno fa aveva scritto questo post spiritoso sulla Borgogna.   Ma lo faccio solo perché penso di aver bevuto uno dei bianchi più interessanti degli ultimi tempi e quindi vale davvero la pena fare uno strappo alla regola e provare a scrivere qualcosa di …

Savennières Clos de la Coulée de Serrant 2002 – Nicolas Joly

È impossibile presentare Nicolas Joly con poche parole. Chi lo conosce sa perfettamente chi è e che ruolo importante ha giocato e gioca nel mondo del vino francese contemporaneo. A chi invece non sa bene chi sia consigliamo la lettura di La Vigna, il Vino e la Biodinamica, pubblicato da Slow Food, e di Il …

Monfortino e Clos de Tart in verticale

Con la seconda edizione di Le Loro Maestà gli amici di Artevino hanno regalato ad appassionati di vino, ancora una volta, un’occasione imperdibile di avvicinarsi al magico mondo di due territori  eccelsi come la Borgogna e il Piemonte e approfondire l’affascinante concetto di terroir.   Fuochi d’artificio subito in partenza con una magnifica verticale il sabato pomeriggio, …

Tra le Maestà

Anche la neve ha reso onore a Le Loro Maestà. Prevista, attesa e temuta ha aspettato a cadere copiosa alla fine della manifestazione quando la valanga di persone accorse a questa imperdibile degustazione aveva lasciato le sale allestite dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo con la testa, gli occhi, il palato e il cuore ancora impressionati …