Aspettate Slow Fish? Ingannate l’attesa con lo Slow Week End

Ci siamo, manca solo una settimana a Slow Fish e noi non stiamo più nella pelle! Avete già sbirciato tra le tantissime attività e prelibatezze che vi offriamo? Non avrete che l’imbarazzo della scelta e siamo sicuri che la splendida cornice del Porto Antico farà vacillare anche i più duri! Vi aspettiamo a Genova dal 18 al 21 di maggio.

Vi ricordiamo anche che Slow Food Editore sarà presente al Salone del Libro di Torino con GasTrOnomica un nuovo spazio gestito dalla casa editrice della Chiocciola insieme alla Fondazione per il Libro e per la Musica. Scoprite qui il programma

Nel frattempo ingannate l’attesa con i tantissimi appuntamenti organizzati dalle nostre Condotte, dal nord al sud della penisola!

Piemonte

Verduno (Cn)

Fuori e dentro le mura del Real Castello di Verduno, nelle Langhe albesi, torna per la terza edizione la Local Wild Food Challenge, organizzata con il supporto di Slow Food Italia e dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Obiettivo della manifestazione è avvicinare alla natura sia i cuochi che gli spettatori ponendo l’accento sul rispetto dell’ambiente e della biodiversità.

Sabato 13 è il giorno dedicato all’avventurosa competizione culinaria aperta a tutti: casalinghe, cuochi professionisti, bambini, pescatori, raccoglitori, designers e chiunque abbia una passione per la natura selvatica che ci circonda. Il compito è preparare il miglior piatto utilizzando il più possibile prodotti locali e selvatici. Fiori, radici, erbe spontanee saranno le benvenute… Per partecipare basta iscriversi gratuitamente mandando una mail a info@realcastello.com e presentarsi entro le 11 del mattino in loco con il proprio bagaglio di esperienze “selvatiche”. Siete ancora in tempo dunque!

Ormea (Cn)

Menù delle Erbe

Maggio è il mese dei fiori e delle erbe spontanee e alcuni ristoranti e rifugi dell’Alta Val Tanaro e della Val Casotto, nei pressi della bella cittadina di Ormea, hanno deciso di proporre per tutti i fine settimana di maggio i Menù delle Erbe.

Molte di esse vengono quotidianamente utilizzate in cucina per produrre piatti tipici ed unici , dal “Cin” di erbette selvatiche (ripieno usato sia per i tortelli che per i ravioli), alle frittatine di erbe montane, dai tagliolini alle ortiche alle insalate di tarassaco e primule.

Per scoprire i menù proposti, gli indirizzi e i recapiti di rifugi e ristoranti aderenti, non vi resta che consultare questo indirizzo.

I soci Slow Food godono di uno sconto sul prezzo offerto. Per cui non dimenticate la tessera a casa!

Campania

Quattro giorni sulle strade della Campania per conoscere “Le vie dei Presìdi”

Da venerdì 12 a lunedì 15 maggio arriva in Campania la terza edizione de “Le vie dei Presìdi”, evento diffuso organizzato da Slow Food Campania grazie al quale è possibile visitare le aziende produttrici di Presìdi Slow Food e conoscere da vicino i processi produttivi di queste produzioni agroalimentari tutelate e valorizzate da Slow Food.

Per l’edizione 2017 sono 53 le attività già programmate che consentiranno di scoprire buona parte dei 22 Presìdi Slow Food della Campania, ovvero quelli attualmente in produzione, oltre ai produttori del Presidio nazionale sull’Olio extravergine di oliva. Trovate tutti i dettagli qui 

Napoli

Per la prima volta a WineandThecity Napoli la Banca del vino di Pollenzo e i vini selezionati dalla guida Slow Wine di Slow Food Editore saranno protagonisti, dal 12 al 14 maggio, al Complesso monumentale del Convento di San Domenico Maggiore con una grande selezione di etichette e otto Laboratori di degustazione.
La Banca del Vino approda nel capoluogo partenopeo per una tre giorni con un ricco calendario, per conoscere e approfondire vitigni e territori, produttori italiani e internazionali: dallo Champagne al Riesling, dai segreti dell’Amarone ai vini dei vulcani.
Non perdetevi La Banca del Vino di Slow Food a Napoli!

Tutte le info su www.wineandthecity.it

Piano di Sorrento (Na)

Domenica 14 maggio ritorna il Mercato della Terra a Piano di Sorrento, che dalle ore 9 il consueto squillo di tromba aprirà le vendite. E alle 11, nell’angolo Slow Food Educa, è tempo di Slow Fish!

In previsione dell’evento slow dedicato all’ecosistema marino, navigheremo a vele spiegate con un laboratorio del gusto gratuito verso il mondo ittico ponendo attenzione alla promozione del pesce azzurro e del pesce povero con l’obiettivo di trasmettere una maggiore consapevolezza nell’acquisto e nel consumo di pesci vanto della nostra tradizione peschereccia e culinaria.

Il laboratorio che si propone di coniugare temi cari a Slow Food come il gusto ed una maggiore responsabilità ecologica, pulita e giusta, sarà guidato dall’esperto biologo marino Doriana Iaccarino.

Consigliato per bimbi ed adulti, massimo 25 posti, gradita la prenotazione, contattare Doriana Iaccarino: Tel. 328.0343237

Liguria

Cairo Montenotte (Sv)

Il progetto Casearia Valbormida, nasce nell’ottica della salvaguardia della biodiversità a partire dal formaggio. Nel 2016 ha preso forma un evento destinato a divulgare questi obiettivi e ad attivare strumenti e iniziative legati al segmento della stagionatura.

Sabato 13 dalle ore 9 alle 12, nel contesto del Mercato della Terra di Cairo Montenotte, la Condotta Slow Food Valle Bormida vi aspetta per scoprire insieme i prodotti dei caseifici.

Durante la giornata, anche dopo l’evento, saranno effettuate visite guidate alla galleria sotto il castello di Cairo, dove è allestita una vera e propria grotta di affinamento e stagionatura.

Per un programma più dettagliato della manifestazione, segui questo link.

Umbria

Giano dell’Umbria (Pg)

La Condotta Slow Food Valle Umbra, l’Associazione Amici della terra di Giano la Proloco di Giano dell’Umbria
vi invitano a Porcus Maialis la tradizione del suino dall’antichità rituale al quotidiano e la riscoperta del Cicotto di grutti Presidio Slow Food. Ci renderanno edotti le piacevoli relazioni di  Ivo Picchiarelli e  Daniele Falchi

A tutti i partecipanti piccolo assaggio di panini con cicotto e porchetta. Appuntamento sabato 13 maggio dalle 17 alle 20.

Toscana

Lago di Burano (Gr)

La Condotta Slow Food Siena, con la preziosa assistenza del Wwf, organizza per sabato 13 maggio una giornata dedicata alla biodiversità e sostenibilità ambientale.
Inizieremo con una visita guidata dell’Oasi Wwf del Lago di Burano: una passeggiata in un ecosistema unico.
Dopo la visita ci sposteremo al Casale della Giannella, sempre gestito dal Wwf, per il pranzo-degustazione con il pescato fresco e sostenibile dell’associazione ambientalista, che ci illustrerà i metodi di pesca e le specie presenti in questo ecosistema lagunare.
Il costo per i soci Slow Food Siena, che comprende la visita guidata all’Oasi di Burano e il pranzo, è di 30 euro. Il numero di posti disponibili sono 30.
Tutte le altre info le trovate qui

Lombardia

Legnano (Mi)

Un grande intreccio di sapori provenienti da costumi e usanze gastronomiche diverse: questo è la pasticceria americana, creativa e ricca di gusto. Si è ormai diffusa come un’arte dolciaria che mescola, divertendosi, zucchero e colori.

La Condotta Slow Food Legnano dà appuntamento a tutti allo IAL Lombardia (via Renato Cuttica 1) per sabato 13, dalle ore 1.30.

Lela e Colin ci accompagneranno in questo incredibile mondo dolce insegnandoci a realizzare due dei più famosi dolci della tradizione pasticciera americana: cookies e muffin.

Affrettatevi a prenotare!

Corte Franca (Bs)

La Condotta Slow Food Oglio Franciacorta e Lago d’Iseo presenta la Festa di Solidarietà 2017.
Una cena itinerante presso gli spazi della Cantina Le Quattro Terre in Franciacorta: un grande banco d’assaggio con i piatti di 10 Ristoranti, 2 Norcini, 2 Caseifici, 2 Panificatori, 2 Pasticcerie e i Franciacorta di più di 30 Cantine allietati dalla musica dei ragazzi del Centro Formazione Musicale “Riccardo Mosca” – Palazzolo s/o.

Buono Pulito e Giusto: “cibo . . .che cura, cibo di qualità che . . . nutre”. In Linea con i progetti sviluppati dalla nostra Associazione sul territorio quest’anno il tema sarà incentrato sulle relazioni sempre più evidenti e riconosciute tra buone pratiche agricole di produzione del cibo e rischio salute, e per questo motivo la Festa sarà finalizzata oltre al sostegno all’associazione Ospedali in Burkina Onlus di Brescia, e una borsa di studio per la ricerca sulle proprietà nutrizionali di prodotti locali e tradizionali del nostro territorio. Sarà anche presente un punto incontro dell’Assoc. Donne Terzo Paradiso.

Sottoscrizione 35 euro. Prenotazione obbligatoria. Le Quattro Terre – Via Risorgimento, 11.
cell. 338.18.49.515 email: slowfoodfranciacorta@gmail.com.it

Lazio

Roma

La via Appia, la più famosa via romana di cui siano rimasti resti, fa parte di un più ampio parco verde che dal centro di Roma attraversa tutta la città e si dilunga fino alla Puglia. Il contesto all’interno del quale il parco si sviluppa è quello dell’Agro romano, la campagna che, partendo dal centro, circonda la nostra città fino a renderla il primo comune agricolo d’Europa. Questa realtà fantastica per il suo patrimonio di biodiversità è stata, ed è tutt’ora, in parte ignorata ed offesa, nonostante la presenza al suo interno di numerosi produttori d’eccellenza.

Per questi motivi Slow Food Roma aderisce e supporta l’iniziativa AppiaDay, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo il grande tesoro che questo parco rappresenta. Riteniamo fondamentale avviare un processo di rivalorizzazione della tenuta per dar vita a dei progetti agricoli all’interno dell’area dell’Agro romano, nulla di nuovo dato che per decenni questi terreni furono utilizzati come orti urbani dalle famiglie benestanti romane o dalla popolazione ridotta allo strenuo durante il secondo conflitto mondiale.

Una grande festa dunque per celebrare il fascino e l’incanto dell’Appia Antica, e dell’Agro Romano all’insegna di passeggiate, escursioni, degustazioni e attivitá per adulti e bambini.

Domenica 14 dalle ore 9 vi aspettiamo allo stand Slow Food, presso il Mausoleo di Cecilia Metella. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito ufficiale dell’evento.

Veneto

Venezia

La Condotta Slow Food della Riviera del Brenta e Miranese vi invita alla scoperta di una Venezia insolita, tra stelle del cinema e pescatori di granchi.

Domenica 14 dalle ore 14.30 si parte per la visita all’isola della Giudecca, toccando una serie di luoghi e monumenti all’ombra della mole palladiana del Redentore.

Per tutte le informazioni seguite questo link.

Friuli Venezia Giulia

Trieste

Anche quest’anno siamo pronti a rimetterci in viaggio per conoscere le migliori realtà e tradizioni del territorio triestino con la Condotta Slow Food Trieste. Domenica 14 l’appuntamento è con Prossima fermata: Collio!

Prima sosta all’acetaia Sirk della Subida a Cormons, poi una puntata a Borgnano nell’azienda agricola Zoff – Agriturismo Borg da Ocjs, realtà familiare dedita all’allevamento di vacche di pezzata rossa italiana e alla produzione di prodotti caseari. Ultima destinazione l’agriturismo Sonia Stekar nel territorio splendido del Preval, cuore del Collio, per il pranzo conclusivo.

Partenza da piazza Oberdan a Trieste alle ore 8,15 e rientro nel tardo pomeriggio.

Prenotazione obbligatoria a slowfoodtrieste@gmail.com entro mercoledì 10 maggio (fino a esaurimento dei posti disponibili). Per ulteriori informazioni consultate questo indirizzo.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No
SlowFood, Prendici Gusto, diventa socio
comments powered by Disqus