Quando i prodotti stranieri spariscono dagli scaffali del supermercato, che cosa rimane?

Un supermercato tedesco svuota gli scaffali dai prodotti stranieri, per attirare l’attenzione sul razzismo

Per rispondere agli episodi di ignoranza e razzismo, un supermercato di Amburgo ha mostrato come sarebbe la nostra vita senza stranieri: vuota.

Tanto che i clienti dell’Edeka store ad Amburgo si sono ritrovati ad ammirare gli scafali semi vuoti del loro supermercato di fiducia. Dagli scafali, dai banchi frigo e gastronomia, la direzione ha rimosso tutto quanto prodotto fuori dai confini tedeschi. Per dimostrare quanto ci affidiamo all’estero per prodotti di consumo quotidiano.

Al posto dei soliti prodotti, i clienti dell’Edeka hanno trovato cartelli il cui messaggio è piuttosto esplicito:

«Questo scafale è proprio vuoto senza stranieri»

«Questo scafale senza diversità è piuttosto noioso» (Dieses regal ist ohne vielfalt ziemlich langweilig)

«Questo scafale è proprio vuoto senza stranieri» (So leer ist ein regal ohne ausländer)

«Saremmo più poveri senza varietà» (Wir wären ärmer ohne vielfalt)

«Oggi la nostra selezione è limitata» (Unsere auswahl kennt heute grenzen)

«Oggi la nostra selezione è limitata»

In tanti hanno accusato la catena di sfruttare il momento, il tema delle migrazioni è caldo anche in Germania dove tra poco si andrà alle urne e naturalmente è un argomento di non poco conto per la campagna elettorale. Rimane il fatto che intanto se ne parla non pare male che una grande catena di distribuzione, che può raggiungere tantissime persone, prenda posizione. E dimostri quanto bella, buona e necessaria sia la varietà. Ciò detto, l’iniziativa ci fa anche riflettere sulla natura del nostro sistema alimentare e di come un supermercato si possa improvvisamente svuotare di quasi tutti i suoi prodotti se eliminasse quelli provenienti dall’estero… E voi? Riuscireste a riempire la vostra dispensa privilegiando i prodotti di prossimità?

Fonte

Indipendent

 

 

 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No
SlowFood, Prendici Gusto, diventa socio
comments powered by Disqus