Non sapete che olio pigliare? C’è la nostra Guida agli extravergini!

Finalmente in libreria e sul nostro store on line, la quattordicesima edizione della Guida agli extravergini di Slow Food Editore. In un momento in cui scandali e contraffazioni mettono in dubbio salubrità e qualità di uno dei prodotti simbolo del made in Italy, con questa guida vorremmo dare un aiuto e qualche suggerimento quando davanti agli scaffali del supermercato o del negozietto sotto casa non sappiamo più che olio pigliare. Nella nostra guida troverete tutti quei produttori virtuosi che ci riempiono d’orgoglio e ci assicurano un olio buonissimo, pulito e giusto!

 

Presenteremo la guida il 4 maggio, domenica, a Roma. L’appuntamento è alle 11 presso il Centro Congressi di Eataly. Con noi ci saranno Diego Soracco, curatore della guida, Corrado Bibbolino, medico e socio di Slow Medicine con un bell’intervento sull’importanza di un olio per una sana alimentazione, Johnny Madge, esperto e degustatore e Stefano Asaro, l’appena eletto presidente di Slow Food Lazio. Durante il pomeriggio siete tutti invitati alla grande degustazione degli oli premiati dalla guida. 
Di chi e di che cosa stiamo parlando?
Scaricate questo estratto della Guida con tutti i riconoscimenti!

 

La Chiocciola è il simbolo assegnato a un’azienda olivicola per il modo in cui interpreta valori (organolettici, territoriali e ambientali) in sintonia con la filosofia di Slow Food; l’Olio Slow, è quello capace di emozionare in relazione a cultivar di origine e territori di provenienza, ottenuto con pratiche agronomiche sostenibili e dal buon rapporto qualità-prezzo inteso su base regionale. Il Grande Olio, rappresenta l’eccellenza nella sua categoria per pregio organolettico, aderenza al territorio e alle cultivar autoctone.

 

Si ringrazia per la collaborazione UnipolSai Assicurazioni, Eataly Roma e Cantine San Marco.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No
SlowFood, Prendici Gusto, diventa socio
comments powered by Disqus