Metti in tavola un futuro migliore

«Il ruolo dei cuochi sarà cruciale. Nel caso della carne, non si tratta soltanto di sceglierne di qualità migliore, ma di ridurre in maniera significativa il suo consumo. Gli chef devono essere una guida per i consumatori e mostrare come sia possibile sostituire la carne nelle nostre diete. Con la loro cucina, i cuochi possono veramente fare la differenza»

Guus Thijssen, coordinatore dell’Alleanza dei Cuochi in Olanda

«Seguiamo i principi di Slow Food da tempo e nel nostro menù utilizziamo soltanto prodotti locali e di stagione. Con la campagna Menu for Change vogliamo fare in modo che i piatti proposti nel nostro ristorante siano un esempio per i nostri clienti. Questo è il principale potere dei cuochi: mostrare cosa significa un consumo rispettoso dell’ambiente. Noi possiamo rappresentare il cambiamento che deve entrare nelle case della gente! Un esempio concreto? Abbiamo pensato di costruire una sorta di percorso di formazione sull’agricoltura che comprende un tragitto tra stalle, vigne e laboratori del cibo, con cartelli segnaletici che indicano quali pratiche nocive possono danneggiare non solo l’ambiente, ma anche il nostro cibo»

Altin Prenga, chef dell’Alleanza dei Cuochi in Albania

Mentre i potenti della Terra si riuniscono in Germania per COP 23, l’annuale conferenza dell’Onu sul cambiamento climatico, vogliamo ricordare uno dei motti preferiti di Slow Food:

«Loro sono giganti, ma noi siamo moltitudine»

Tutti noi abbiamo un ruolo nella lotta al cambiamento climatico. La campagna di Slow Food Menu for Change nasce per evidenziare la responsabilità del sistema alimentare al cambiamento climatico, mostrando come il cibo sia però anche vittima e possibile soluzione al problema.

Da oggi, 6 novembre, entra nel vivo la seconda sfida di Menu for Change: Ricette amiche del clima.

Sei un cuoco? Partecipa! Ci sono tanti modi per dare il tuo contributo e fare la tua parte: scegliendo di cucinare con i prodotti dell’Arca del Gusto e dei Presìdi Slow Food, riutilizzando il cibo e combattendo lo spreco alimentare, oppure cercando di preparare un intero menù privo di carne, o anche organizzando attività di educazione per adulti e bambini, con visite a contadini e produttori per raccontare come lavorano nel rispetto dell’ambiente.

Ecco come puoi fare:

  1. Fai sapere a tutti che aderirai a questa sfida e unisci il tuo impegno a quello di Slow Food. Organizza un evento per raggiungere persone nuove. Promuovilo sulla stampa locale, nella tua comunità, nel tuo ristorante o sui siti e sui canali social.
  1. Lancia la tua iniziativa. Pubblica la notizia sul tuo sito o sulla tua pagina Facebook, fai un video, scatta qualche foto, invita la stampa locale.
  1. Invia la tua ricetta amica del clima a communication@slowfood.it

Ma la nostra campagna non finisce qui. Ricordati che tutti possono partecipare, poiché è dalle piccole azioni che nasce il cambiamento.

Raccogli la sfida, attivati e combatti il cambiamento climatico cucinando ricette rispettose del clima!

Sostieni Slow Food

#MenuForChange #SlowFood

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No
SlowFood, Prendici Gusto, diventa socio
comments powered by Disqus