Il lungo SloWeekend del Salone del Libro. E non solo…

Ma come, uno SloWeekend a metà settimana? Ebbene sì, cari amici della Chiocciola. Non preoccupatevi, non abbiamo deciso di scombussolare i vostri programmi né di concederci una vacanza anticipata (anche se quest’ultima eventualità non ci dispiacerebbe…): la ragione di questa insolita scelta è legata all’imminenza del Salone del Libro di Torino, in programma da giovedì 12 a lunedì 16 maggio al Lingotto.

Noi ovviamente non mancheremo all’appuntamento: ci trovate al Pad 2, stand G117 con la nostra casa editrice. Intanto cogliamo l’occasione per ricordarvi tutti gli eventi targati Slow Food in giro per la penisola. Stay tuned!

Piemonte

Torino – Salone del Libro

Anche quest’anno Slow Food Editore anima uno stand al Salone del Libro di Torino. Ci trovate al Pad 2, stand G117 con un bel programma pensato per tutta la famiglia!

Copertina di Buono, pulito e giusto

Venerdì 13 maggio alle ore 18 in Sala Gialla per la sezione Grandi ospiti Carlo Petrini insieme a Mario Calabresi presenta Buono, pulito e giusto, il libro che ha fatto la storia dell’associazione della Chiocciola, in una chiacchierata dal titolo 30 anni di visioni slow – per riprendere il tema portante del Salone del Libro 2016 – in cui si affronteranno alcune questioni tra le più attuali del nostro tempo, dallo spreco al ruolo dei migranti, dall’educazione alimentare al rapporto tra cibo e salute. Il libro, appena rieditato da Slow Food Editore e Giunti in una versione aggiornata ricca di contributi inediti, fornirà l’occasione per ripercorrere i trent’anni di Slow Food in Italia, un’avventura culturale che ha segnato indubbiamente la percezione dell’opinione pubblica in tema di cibo e agricoltura.

Domenica 15 alle ore 13, invece, nello spazio Multilab del Bookstock Village un evento dedicato a tutte le famiglie e ai bambini presenti, perché insieme all’autrice Carla Barzanò si parla di Il gusto di mangiare insieme, la novità di Slow Food Editore che accompagna i lettori in un percorso di educazione alimentare in dieci utili e piacevoli tappe, dallo sviluppo del gusto alle emozioni legate al cibo, dalle caratteristiche degli alimenti al galateo, fino all’orto sul balcone e al momento della spesa. Il tutto corredato da simpatici giochi, ricette da provare insieme e consigli per godere dei momenti trascorsi intorno alla tavola, fulcro di tutto il percorso educativo. Al termine della presentazione i presenti potranno partecipare a un’attività proposta nel libro.

Agli amici della Chiocciola consigliamo inoltre di non perdersi alcuni altri appuntamenti nel bazar del Salone:

Giovedì 12 alle ore 20,30, in Sala Rossa, Carlo Petrini partecipa all’incontro Dalla parte di Gianmaria, un ricordo collettivo di Gianmaria Testa in occasione della presentazione di Da questa parte del mare, un viaggio per storie e canzoni firmato dal cantautore di recente scomparso. Insieme al presidente di Slow Food intervengono, tra gli altri, Luigi Ciotti, Erri De Luca, Michele Serra e Giovanna Zucconi.

copertina-soup-for-syria-edt
Venerdì 13 alle ore 15
, all’Independents’ Corner, è la volta di La tavola della pace: Barbara Abdeni Masaad, conduttrice tv e food writer libanese nonché fiduciaria di Slow Food Beirut, presenta insieme a Mario Calabresi e Luca Iaccarino il libro da lei curato Soup for Syria. Ricette per la pace e la condivisione. Una raccolta di 80 ricette di zuppe, minestre e vellutate donate da grandi chef di tutto il mondo, da Alice Waters a Enrico Crippa, e arricchita dai reportage fotografici dell’autrice nei campi per profughi siriani in Libano (i proventi delle vendite sono interamente devoluti a UNCHR, l’agenzia Onu per i rifugiati).

Sempre venerdì 13 vi invitiamo alla presentazione di Con Vivere, l’allevamento del futuro, edito da Macro Edizioni e scritto a tre mani da C. De Benedictis, F. Pisseri, P. Venezia. Appuntamento allo stand Gruppo Macro – padiglione 2 stand n 66-72) dalle 14.30 alle 15.20. Incontrerete i tre autori, e Ivano Barocci, responsabile del gruppo editoriale Macro Edizioni, che farà da moderatore.

Per chiudere in bellezza, vi aspettiamo lunedì 16 alle ore 14 presso l’Arena Piemonte, per la consegna del Premio Speciale Slow Food-Terra Madre, assegnato ogni anno – nell’ambito del concorso nazionale Lingua Madre – all’autore del racconto maggiormente ispirato ai temi del cibo e della sua produzione. La vincitrice di questa edizione è la giovane Luisa Zhou, premiata per il racconto (S)corri nelle mie vene. Sottopelle.

In coincidenza con l’apertura del Salone del Libro e fino al 12 giugno non lasciatevi scappare la promozione All you need is Slow! Potrete approfittare del 25% di sconto su tutti i titoli del catalogo di Slow Food Editore allo stand e in libreria, nonché sullo shop online, oltre a ricevere in regalo un magnete per ogni libro acquistato.

21x10_MdT_BraCuneo

Domenica 15 a Bra (Cn) secondo appuntamento mensile con il neonato Mercato della Terra, sotto l’ala di corso Garibaldi. Da segnalare alle ore 15.30 la
dimostrazione di caseificazione per bambini (e genitori) a cura dell’azienda agricola Berulin, con la preparazione di tomini freschi “in diretta”.

Si svolge invece domenica 22 a Verduno (Cn) la Local Wild Food Challenge: una speciale gara di cucina per 25 cuochi amatoriali in cui vince chi prepara il piatto migliore utilizzando il più possibile prodotti locali e selvatici. L’obiettivo, oltre a divertirsi e imparare, è avvicinare alla natura sia i cuochi che gli spettatori del contest, ponendo l’accento sul rispetto dell’ambiente e della biodiversità.

L’evento sarà introdotto sabato 21 da un apposito stand al Mercato della Terra di Alba. Domenica dalle ore 11.30 inizia la competizione, ospitata nelle splendide sale del castello di Verduno. o

Campania

Salerno

Appassionati di birre all’appello: la splendida cornice del vanvitelliano Palazzo Calvanese di Castel San Giorgio (Sa) ospita da sabato 14 a lunedì 16 la quinta edizione di Birra in Villa, manifestazione dedicata al mondo della birra artigianale in Campania.

Sabato 14 alle ore 17 non mancate la presentazione regionale della Guida alle birre d’Italia 2017 organizzata da Slow Food Campania e dalla Condotta Slow Food Agro Nocerino-Sarnese. Intervengono i coordinatori regionali della Guida Gianluca Polini e Alfonso Del Forno, insieme al presidente di Slow Food Campania Giuseppe Orefice e al presidente dell’associazione Amici di Villa Calvanese Carmine Capuano.

Non può mancare il connubio tra alta cucina e birra, tema portante dei due cooking show di domenica 15 con l’abbinamento tra i piatti preparati dagli chef e le birre premiate da Slow Food. Lunedì 16 le attività sono incentrate sul progetto di rete che impegnerà cuochi e pizzaioli dell’Alleanza di Slow Food insieme ai birrifici campani.slow-food-campania

Sabato 21 e domenica 22 torna l’appuntamento con Le vie dei Presìdi, un evento diffuso di Slow Food Campania e Basilicata che per il secondo anno avvicina i consumatori ai territori e alle tecniche dei Presìdi Slow Food.

All’edizione 2016 hanno aderito oltre 65 produttori di 21 Presìdi della Campania e 5 Presìdi della Basilicata, oltre ai produttori del Presidio nazionale sull’Olio extravergine d’oliva. Sono 34 gli appuntamenti previsti per il weekend in 31 comuni diversi della Campania e 8 della Basilicata: alcuni in azienda, altri nei luoghi simbolo delle città in cui nascono i Presìdi.

A coordinare le giornate 12 Condotte Slow Food attive nelle due regioni in collaborazione con comuni, Pro Loco, istituti di cultura e associazioni territoriali. Tra gli appuntamenti in programma, visite didattiche in azienda, Laboratori del Gusto, momenti di musica popolare e visite guidate alla scoperta della bellezza nascosta di Campania e Basilicata.

Scopri il programma completo de “Le vie dei Presìdi” 2016!

Veneto

Venezia

Continuano le proposte della Condotta Slow Food Veneto Orientale per un weekend in perfetto spirito slow! Domenica 15 è in calendario un percorso alla scoperta dei Presìdi Slow Food della Laguna Nord di Venezia, tra paesaggi mozzafiato e inestimabili gioielli gastronomici. Si parte da Treporti alla volta dell’isola di Sant’Erasmo, dove viene coltivato il Carciofo violetto.

Dopo la visita agli orti c’è spazio per una degustazione in trattoria con piatti della tradizione a base di ortaggi. Per iscriversi contattare l’indirizzo slowfood.veneto.orientale@gmail.com.

Emilia Romagna

Modena

modena

Nella serata di giovedì 19 al Palazzo Barozzi di Vignola (Mo) va in scena la Bandiga dell’Alleanza: si comincia alle ore 19 con l’apertura dei punti gastronomici e la grande sfida fra borlengo di Vignola, burlengo del Frignano e zampanella del Montese, tre versioni differenti della tradizionale crêpe ripiena dell’Appennino modenese.

Alle 20.30 la presentazione della mappa dei produttori Slow Food delle Condotte Vignola-Valle del Panaro e del Frignano, seguita alle 21 la firma dell’alleanza tra le Condotte e l’Ente Parchi Emilia Centrale. La conclusione, alle 23, con la proclamazione del prodotto vincitore della sfida.

Sicilia

Palermo

Venerdì 20 alle ore 20 la Condotta Slow Food di Palermo celebra al Circolo Telimar una serata all’insegna del diritto al piacere e della convivialità: VIP – Very Important Pork, celebrità tra terra e mare. Da un lato Sua Maestà il Tonno di Favignana; dall’altro, Sua Altezza Reale il Suino Nero dei Nebrodi (entrambi Presìdi Slow Food). Mattatori della serata i ristoratori Peppe Giuffrè delle Officine Gastronomiche di Trapani per le portate di tonno e Pino Drago del ristorante Portella Gazzana di Longi (Me) per il Nero dei Nebrodi. In chiusura, il maestro gelatiere Antonio Cappadonia creerà dal vivo un sorbetto alle arance bionde di Scillato. Contribuisce alla serata Arturo Morettino con le sue pregiate selezioni di caffè.

La prenotazione, con contestuale pagamento, va effettuata a partire da martedì 10 e non oltre le ore 20 di martedì 17 presso uno dei locali amici: Antica Macelleria Cottone, Salumeria Armetta, Salumeria Ferro, Salumeria Bartolomeo Prezzemolo.

Puglia

Bari

La “paranza” prende il nome da un sistema di pesca ormai in disuso, almeno nella forma più tradizionale. Oggi il nome si associa più spesso a un insieme di pesci destinato alla frittura in olio extravergine d’oliva. Proprio alla paranza di pesce, in abbinamento con alcuni Presìdi Slow Food (Cece nero della Murgia carsica, Limone femminello del Gargano e Pomodorini fiaschetto di Torre Guaceto), è dedicata la cena a tema di Slow Food Bari e Apulia Sport Fishing: l’appuntamento è per venerdì 20 alle ore 20 presso il Ciheam, Istituto Agronomico Mediterraneo di Valenzano (Ba).

Informazioni e prenotazioni all’indirizzo slowfoodbari@gmail.com.

 

A cura di Andrea Cascioli

a.cascioli@slowfood.it

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No
SlowFood, Prendici Gusto, diventa socio
comments powered by Disqus