Eventi & News

Torna Aggiungi un legume a tavola: celebriamo la Giornata mondiale dei legumi in tutta Italia insieme ai cuochi dell’Alleanza Slow Food

Il 10 febbraio è la Giornata mondiale dei legumi.

 

Promossa dalla FAO, ha l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dei consumatori sui valori nutrizionali dei legumi e sostenere il loro ruolo nei sistemi agroalimentari sostenibili. Questi preziosi alimenti possono avere, in particolare per le nuove generazioni, un ruolo importante nella costruzione di un’agricoltura che rispetti la terra e le risorse idriche e sia maestra di  diete sane ed equilibrate da offrire ai consumatori specialmente nelle comunità  più fragili dal punto di vista alimentare.

Anche quest’anno I cuochi dell’Alleanza Slow Food d’Italia, quali attori principali di un rapporto privilegiato con il consumatore finale, sono chiamati ad inserire nei loro menù un piatto in cui i legumi siano protagonisti – Aggiungi un legume a tavola è la campagna ideata in collaborazione con i giovani di SFYN e la rete Slow Beans, tesa ad  educare il pubblico ad un consumo più attento della carne e di tutte le proteine animali.

Di seguito i locali e i cuochi del Lazio che vi delizieranno con le loro preparazioni gastronomiche a base di legumi, piatti unici, tradizionali o innovativi, in cui il gusto sarà esaltato dall’uso sapiente di una biodiversità agraria di cui la nostra regione può andare fiera con una varietà incredibile di produzioni a volte sconosciute o protette anche attraverso i Presidi Slow Food dei nostri territori.

 

Ecco tutti i cuochi del Lazio che hanno aderito e il piatto che metteranno in menù:

 

 

Burger di cece dal solco dritto e la sua maionese di acquafaba
Tiziana Favi Namo Ristobottega – Tarquinia (Vt)

Vittoria Tassoni
Il Prezzemolino – Tarquinia (Vt)

Pasta e ceci
Matteo Ballarini Osteria del velodromo vecchio – Roma

Zuppa della nonna con fagioli, farro e ceci
Maurizio Grani Trattoria pizzeria enocacioteca il Moderno – Viterbo

Vellutata di fagiolone di Vallepietra, Presidio Slow Food, porri e finocchi
Eliana Vigneti Ristorante Spirito DiVino – Roma

Zuppa di cicerchie di Serra de’ Conti, Presidio Slow Food con pane ai 5 cereali cereali di nostra produzione tostato
Maria Assunta Stacchiotti Trattoria del Cimino – Caprarola (Vt)

Il Mangiabevi “Drink me Potion” ispirato alla pozione magica di Alice nel Paese delle Meraviglie con cece di Teano, Presidio Slow Food ed erbe aromatiche
Gabriella Cinelli Kykeon Cucina Itinerante di Gabriella Cinelli – Tivoli (Rm)

Marco Ceccobelli
Il Casaletto Agriristorante – Viterbo

Il paradiso all’improvviso
Felice Arletti Il calice e la stella – Canepina (Vt)

Laina e ceci di Teano, Presidio Slow Food  Zuppa di lenticchie di Ustica, Presidio Slow Food – Fave di Ustica
Anastasia Casale Osteria Anna dolci & cucina – Castelnuovo parano (Fr)

Pasta e ceci – Zuppa di ceci – Pasta e lenticchie – Zuppa di lenticchie di Onano – Fagioli del Purgatorio di Onano (Azienda Agricola bio Camilli) con salvia e finocchiella selvatica
Gianluca Aphel Ristorante la piazzetta – Calcata (Vt)