Fare la spesa con Slow Food, da oggi in libreria e al Salone del Libro di Torino

Sono 2872 gli indirizzi segnalati in Fare la spesa con Slow Food, la nuovissima guida presentata sul palco di Slow Fish, fare la spesa«con cui vogliamo promuovere un cibo quotidiano eccellente ma alla portata di tutti, perché non è vero che la qualità è appannaggio solo dei più facoltosi», come racconta Carlo Bogliotti, direttore editoriale di Slow Food Editore. Indirizzi in cui trovare le produzioni locali più genuine, il cibo di ogni giorno e soprattutto gli artigiani e i piccoli negozianti capaci di raccontare, spiegare, consigliare. «Oggi fare la spesa è troppo spesso riconducibile a un supermercato, mentre noi abbiamo deciso di cambiare la prospettiva, puntando i riflettori su mercati e negozi di quartiere».

E allora sfogliamo un attimo questa nuovissima guida. Prendiamo la Liguria: le segnalazioni sono suddivise per area geografica e categoria merceologica, con interessanti schede che presentano le curiosità del territorio: lo sciroppo di rose o la tonnarella di Camogli, il mercato ittico di Genova e i canestrelli di Taggia.

«Il cibo di qualità non deve più essere appannaggio di pochi», continua Gaetano Pascale, presidente di Slow Food Italia. «E con questa pubblicazione lo dimostriamo ancora una volta, è la guida per chi fa la spesa e per chi tutti i giorni scommette sulla qualità del lavoro, con sacrifici e fatica. Chi coltiva, produce, inventa, cura e distribuisce le nostre eccellenze artigianali non deve “resistere” ma “esistere” dignitosamente sul mercato. Lavoriamo per garantire il loro lavoro anche nel lungo periodo».

Insomma, una guida che esalta il diritto al piacere come condivisione del benessere. Come avete fatto fin’ora?? Correte in libreria!!!

E siccome da queste parti non ci fermiamo mai, non perdetevi gli appuntamenti di Slow Food al Salone del Libro: stasera alle 21 nell’area Cookbook vi aspetta Bevr’ in vin, per scoprire le tradizioni culinarie mantovane. Gilberto Venturini, autore di molti volumi della collana Scuola di Cucina Slow Food (Giunti Editore e Slow Food Editore) prepara gli agnolini in brodo, tipico piatto dei giorni di festa. Con lui Bianca Minerdo, curatrice della collana Scuola di Cucina Slow Food e dei ricettari In cucina con Slow Food. Alla stessa ora in Sala Blu, nella sezione Grandi Ospiti, Carlo Petrini partecipa alla conferenza Un’ecologia dal volto umano. La custodia integrale del creato.

Alessia Pautasso
a.pautasso@slowfood.it

Per la presentazione di Fare la spesa con Slow Food si ringrazia Ferrarelle

 

 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No
SlowFood, Prendici Gusto, diventa socio