Il progetto Orti di Davide nasce per ricordare un collega che ci ha lasciato prematuramente.

Da membro dell’Ufficio Educazione, da Presidente di Slow Food Piemonte e Valle d’Aosta, da socio, Davide si è impegnato per rendere concreti i principi in cui credeva ed è sempre stato d’aiuto per guardare avanti ed inseguire obiettivi ambiziosi.

È stato Davide a indire la Festa Nazionale di Orto in Condotta, a scegliere di farla a San Martino, nel giorno in cui inizia il riposo fisico del contadino e del suolo, ma continua il lavoro intellettuale e spirituale con la terra. Un giorno importante per le comunità dell’apprendimento che lavorano sull’Orto in Condotta tutto l’anno e vivono ogni stagione sviluppando in classe o all’aperto, con bambini, produttori, cuochi, famiglie, i temi di Slow Food.

La Festa Nazionale di Orto in Condotta dell’11 novembre 2014 è stata occasione per un tributo alla sua figura da sempre legata alla diffusione del progetto Orto in Condotta. Moltissimi Mandala sono stati realizzati in suo ricordo da tante classi in tutta Italia.

Pensando a una persona che amava la terra e gettava semi per tutelarla, è stato lanciato il progetto di raccolta fondi per la realizzazione di Orti della rete Slow Food. L’iniziativa ha lo scopo di diffondere l’educazione alimentare e del gusto di Slow Food nelle scuole della rete internazionale.

I primi due orti a lui intitolati sono stati realizzati in Africa: uno a Louga, in Senegal, l’altro a Yipalgu, in Ghana.

Saranno i primi di una lunga serie di Orti che ogni anno gli dedicheremo a ricordo dell’impegno che ha profuso negli anni nell’educazione del gusto e ambientale.

Per consentire a questo progetto di crescere negli anni, vi ricordiamo gli estremi per il versamento:

Banca Prossima Spa

IBAN: IT14S0335901600100000062126

Intestato a Slow Food Italia

Causale: gli Orti di Davide

 

Trieste Scuola Saba I ADogliani_2