L’Orto in Condotta è un progetto che prevede percorsi formativi e attività di educazione alimentare e del gusto e di educazione ambientale.

L’orto rappresenta uno strumento didattico per conoscere il territorio, i suoi prodotti e le sue ricette ma anche occasione per incontrare esperti artigiani, produttori e chef della comunità locale.

L’orto deve presentare alcune caratteristiche:

  • il terreno deve essere coltivato per tutta la durata del progetto
  • la coltivazione deve essere biologica o biodinamica
  • le varietà coltivate devono essere quelle tipiche del territorio regionale
  • è vietata la coltivazione di prodotti geneticamente modificati
  • devono essere privilegiati i prodotti che possono essere raccolti e consumati durante l’anno scolastico
  • l’uso dell’acqua deve avere un ruolo didattico: deve essere spiegata agli studenti l’importanza di una gestione oculata della risorsa

Per entrare nella rete dell’Orto in Condotta, le scuole possono fare riferimento alle Condotte Slow Food presenti sul territorio oppure al nostro Ufficio.

Slow Food si occupa di illustrare il progetto e di verificare con il referente della scuola quali sono le condizioni per la sua attivazione.

Per informazioni: educazione@slowfood.it