Il piacere di fare geografia. Premiato un progetto Slow Food.

Sono stati resi noti i vincitori della seconda edizione del concorso “La sostenibilità urbana. Il piacere di fare geografia” nato dalla collaborazione tra l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG), Slow Food Veneto e la Sezione di Geografia del Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità dell’Università di Padova.

Il progetto, partendo dal presupposto che la città rappresenti un luogo privilegiato per sperimentare nuove dimensioni di sostenibilità individuale e sociale, si propone l’obiettivo di stimolare una didattica che porti le classi a confrontarsi direttamente con la realtà attraverso azioni originali ed efficaci ideate dagli stessi studenti e rivolte a conoscere, valutare e migliorare la sostenibilità del proprio territorio.

Il premio per il secondo miglior progetto per la categoria Scuola Primaria è andato all’Istituto Comprensivo 4 di Chioggia con un progetto coordinato da Fulvia Pierazzo della Condotta Slow Food di Chioggia dal titolo “In mensa mente sostenibile classe”.

La motivazione del premio mette in luce il largo respiro di un lavoro che considera la complessità della sostenibilità, condotto con rigore e con sistemi innovativi sia da un punto di vista metodologico che nei materiali prodotti. E’ stata particolarmente apprezzata dalla giuria la richiesta di intervento e di modifica sul territorio che i diretti interessati hanno promosso: un buon esempio di pratica di cittadinanza attiva.

Il 10 novembre le premiazioni al Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità dell’Università di Padova.

Compimenti vivissimi ai vincitori!

 

Back to the archive