Un convegno per il buon cibo quotidiano

Giovedì 13 dicembre, presso la Sala dei Duecento di Eataly (via Nizza 224 – Torino), si terrà con inizio alle ore 9.30 il convegno Il cibo quotidiano – Saperi, esperienze, proposte per un’alimentazione di qualità e sostenibile. L’incontro, organizzato dalla Struttura di Dietetica e Nutrizione Clinica dell’Ospedale San Giovanni Antica Sede di Torino con il contributo della Regione Piemonte – Assessorato Agricoltura, tutela della fauna e della flora – e il patrocinio di Slow Food Piemonte, si propone di affrontare il tema dell’alimentazione quotidiana partendo da differenti punti di vista: nutrizionale e preventivo, produttivo e tecnologico, gastronomico e ambientale.

Obiettivo del convegno è riuscire a coniugare le competenze specifiche dei relatori con il racconto di esperienze positive esemplari (orti scolastici, ristorazione aziendale, mense ecc.) per un confronto su priorità e aspettative.
Cambiare è possibile: grazie alle testimonianze degli esperti e l’analisi di esperienze si possono infatti moltiplicare i progetti e modificare alcune situazioni in modo virtuoso.

Il percorso di questa giornata di conferenze e dibattiti nasce dall’esperienza del progetto San Giovanni Vecchio – Il Gusto per la salute, iniziato nel 2004 presso l’Ospedale San Giovanni Antica Sede e portato avanti da Regione Piemonte, Aso San Giovanni Battista e Slow Food, realizzato con l’intento di ribadire l’importanza dell’alimentazione nella collettività dei sani e come complemento terapeutico per i malati, attuando e diffondendo i principi della Carta dei diritti del Malato.

Una folta rappresentanza di Slow Food Italia sarà presente, a testimonianza dell’importanza che questo tema dell’alimentazione quotidiana ha assunto per l’associazione della chiocciola, lontana dall’élitismo gastronomico e impegnata a proporre soluzioni concrete per il diritto di tutti a un cibo buono, pulito e giusto.
Parleranno, tra gli altri:
Roberto Burdese, presidente Slow Food Italia
Silvio Barbero, segretario nazionale Slow Food Italia
Valeria Cometti, responsabile del settore educazione di Slow Food Italia
Andrea Pezzana, medico dietologo della Struttura di Dietetica e Nutrizione Clinica dell’Ospedale San Giovanni Antica Sede e capofila del progetto Il Gusto per la salute
Bruno Boveri, presidente Slow Food Piemonte
Sergio Capaldo, veterinario, responsabile Slow Food per il settore carne

Informazioni e iscrizioni presso la segreteria organizzativa: Struttura di Dietetica e Nutrizione Clinica Ospedale San Giovanni Antica Sede via Cavour 31 – Torino. Tel. e fax 011 6333589

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No