SALONE DEL GUSTO: “Soddisfatti per un Salone sempre più internazionale”

“Il Salone del Gusto 2002 voleva essere una vetrina internazionale: così è stato e nel futuro continueremo su questa strada vincente”. Così Carlo Petrini, Presidente di Slow Food, ed Enzo Ghigo, Presidente della Regione Piemonte, hanno sintetizzato il successo della quarta edizione della manifestazione, ospitata nei padiglioni di Torino Lingotto.Durante la tradizionale conferenza stampa della domenica, che sancisce l’inizio della parte finale del Salone e rappresenta ilprimo momento di riflessione sull’andamento dell’evento, Ghigo e Petrini hanno mostrato ampia soddisfazione per una manifestazione che sta riscuotendo grandi riscontri di pubblico e critica.“Questo Salone – ha commentato Carlo Petrini – si è dimostrato un grande successo di pubblico, composto da tantissimi giovani e da importanti delegazioni europee ed extraeuropee. Abbiamo centrato l’obiettivo di un’affluenza che per noi, la Regione Piemonte e per Torino è molto importante. C’è una crisi in atto in questa città, ma vedere così tanta gente motivata – in questi momenti difficili – rappresenta una ventata d’ottimismo”.Per Enzo Ghigo “sono due i principali motivi di grande soddisfazione: l’aver ottenuto un successo dal punto di vista fieristico ed esser riusciti a portare in questo appuntamento contenuti precisi e penetranti sul tema dell’educazione alimentare. Considero il Salone del Gusto una manifestazione d’avanguardia, nel settore dell’alimentazione e della cultura enogastronomica: in questi giorni si è dettata la linea futura sui temi delle biodiversità, degli Ogm e dell’educazione alimentare”.Il successo internazionale del Salone è dimostrato non solo dai i visitatori che provengono da tutto il mondo, ma anche dagli espositori e dai media giunti dai cinque continenti. “La presenza estera – hanno concordato Petrini e Ghigo – è per noi motivo d’orgoglio e condizione seria per continuare nel progetto. Il nostro obiettivo è raggiungere una posizione di riferimento nell’enogastronomia mondiale e ci sono ottime possibilità che al Salone venga assegnato, già per l’edizione del 2004, il titolo di internazionale”.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No