Il Gusto per la salute

Prende il via il 3 Dicembre p.v. il progetto “San Giovanni Vecchio – Il gusto per la salute”, portato avanti da Regione Piemonte, ASO San Giovanni Battista e Slow Food.

Gli Enti proponenti avevano stipulato e firmato, in occasione della conferenza stampa svoltasi durante il Salone del Gusto il mese scorso, un’importante convenzione per:

ribadire l’importanza dell’alimentazione nella collettività dei sani e come complemento terapeutico per i malati
– aderire alla CARTA DEI DIRITTI AL PIACERE, ALLA CONVIVIALITA’ E ALLA QUALITA’ DELL’ALIMENTAZIONE DEL MALATO
– avviare nei locali dell’ASO San Giovanni Battista – riconosciuti come i più idonei, per storia, cultura e tradizione – un programma sperimentale per la somministrazione di vitto di qualità agli ammalati e per l’educazione permanente del gusto alimentare ai pazienti, ai loro parenti più vicini e agli operatori ospedalieri.

Tra gli obiettivi del progetto: elevare il livello qualitativo dei pasti avvicinandolo alla quotidianità del paziente, ricercare la qualità e la tipicità delle produzioni agroalimentari del territorio, rispettando i criteri di stagionalità e migliorando il rapporto tra paziente e personale addetto alla somministrazione; migliorare la qualità, l’organizzazione e il servizio dei pasti, nonché la professionalità del personale addetto, promuovere la conoscenza del mondo enogastronomico attraverso attività ludico didattiche dedicate ai pazienti e agli operatori.

Prima tappa di questo progetto sono i Laboratori del Gusto e gli appuntamenti cinematografici correlati, da gestire in collaborazione con il personale ospedaliero, per creare momenti conviviali.

I Laboratori del gusto sono rivolti ad un pubblico massimo di 40 persone, per esigenze didattiche e capienza dei locali, prevedendo una replica in casi di esuberanza di adesioni. Si terranno nel locale denominato “Infernotti”, mentre gli appuntamenti cinematografici si svolgeranno nell’aula di formazione, e avranno una disponibilità fino a 70 posti.

Gli appuntamenti cinematografici verranno realizzati in collaborazione con l’associazione culturale Bra-cinetica, il team di esperti di Slow Food on Film e il contributo di Aiace.

Ecco il dettaglio della prima tranche di attività:

Laboratorio del gusto:
3 dicembre – 6 dicembre 2004 (in replica)
ore 16 – ore 18
“Infernotti” interno cortile ospedale San Giovanni antica sede
Via Cavour, 31 – Torino
Relatori: Federico Molinari e Guido Gobino, produttori

Il cinema:
“Life is a sweet!”
“Chocolat”
13 dicembre 2004
ore 16 – ore 18
Aula Biblioteca
interno cortile ospedale San Giovanni antica sede
Via Cavour, 31 – Torino
Relatori: Stefano Sardo, Direttore Artistico di Slow Food on Film e Cinzia Scaffidi, docente Slow Food cioccolata e dolci

Per iscriversi, contattare:
Marisa Sillano – Servizio dietetica e Nutrizione clinica – Tel 011.633 35 8

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No