I Vignerons d’Europe discutono oggi il loro Manifesto per una vitivinicoltura sostenibile

I mille Vignerons d’Europe provenienti da 20 paesi europei, sono riuniti a Montecatini per discutere di “Identità ed etica del vignaiolo”, “Acqua, suolo e risorse del territorio”, “Fermentazione, correzione ed affinamento del vino”, “Pianta, coltura e patologie”. Durante quattro seminari, che si svolgono a due a due in contemporanea nelle sale del Teatro Verdi, l’assise dei vitivinicoltori, attraverso lo scambio di idee e il dibattito, a tratti molto approfondito, traccerà le linee guida e definirà le idee portanti del “Manifesto Europeo per una vitivinicoltura sostenibile”, documento che sarà presentato domani alle ore 9 a Firenze, in Palazzo Vecchio (Sala dei Cinquecento). Interverranno il Sindaco di Firenze Matteo Renzi e il Presidente di Slow Food Italia Roberto Burdese. L’intento è quello di elaborare una proposta strategica sul ruolo della vitivinicoltura europea nel mercato globale, che affermi il valore delle diversità, dell’identità culturale del vino nei diversi territori, del forte legame con la zona d’origine, come unica alternativa vincente di fronte alla produzione massiva che tende a rendere il vino tutto uguale, dovunque si produca, al minor prezzo possibile.

I vitivinicoltori di tutta Europa, convocati da Slow Food con il sostegno della Regione Toscana, sono impegnati in un confronto finalizzato a trovare una risposta comune alle pressanti sfide imposte dalla crisi e dalle preoccupanti proposte legislative della Commissione Europea, che mettono a rischio la sopravvivenza stessa dei piccoli vitivinicoltori, in un momento di gravissima crisi per tutto il comparto agricolo.
Il vino è un prodotto culturale e i vignerons ne sono gli interpreti in quanto esprimono con la loro creatività le caratteristiche del territorio. La loro peculiarità è e deve essere la trasparenza: fare quello che si dice e dire quello che si fa. Una concezione del tutto lontana dai parametri della grande industria del vino.

Nel pomeriggio di domani, dalle ore 14 alle 20, i vini dei produttori di Vignerons d’Europe saranno in vendita e in degustazione per il pubblico nella piazza della Santissima Annunziata a Firenze.

Vignerons d’Europe fa parte del ricco calendario di appuntamenti di “Vignaioli & Vignerons”, dieci giorni di eventi in Toscana dedicati al mondo della vite e del vino: fino al 13 dicembre, palazzi, cantine, musei e piazze di oltre 60 comuni toscani ospiteranno incontri, convegni, laboratori, degustazioni, mostre, wine talks e mercati, che animeranno la prima manifestazione in Italia dedicata alla cultura del vino nelle sue molteplici espressioni, promossa da Regione Toscana, Slow Food, Fondazione Sistema Toscana e Arsia (info e programma completo: www.vignaiolievignerons.it ).

Per maggiori informazioni e il programma completo
www.vigneronsdeurope.com
www.vignaiolievignerons.it

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No