I datteri dell’oasi di Siwa, Presidio Slow Food, in vendita nei supermercati Coop a sostegno dei piccoli produttori

La delicata dolcezza del dattero è la miglior conclusione per un tradizionale pranzo di Natale. E quest’anno, in tutti i supermercati italiani Coop saranno in vendita i datteri dell’Oasi di Siwa (Egitto), Presidio Slow Food.
Questo tipo di frutta, proveniente da palme di antica varietà, è sempre più rara e anche nelle oasi è forte il rischio estinzione legato a ragioni di mercato: quando si reimpiantano le palme si privilegiano quelle più produttive e resistenti.

Con il progetto del Presidio, la Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus si pone un obiettivo ambizioso: recuperare queste palme da dattero, meno produttive e dai frutti più delicati, ma particolarmente buoni, e fare in modo che i coltivatori siano sempre più autonomi nella gestione delle loro attività, anche nelle fasi di trattamento e confezionamento che ora sono eseguite da alcune fabbriche locali. Il progetto è nato grazie al sostegno di Coop Italia e alla collaborazione della cooperativa di commercio equo Scambi Sostenibili e di Commercio Alternativo.

Il ripopolamento di queste varietà rare, contributo alla conservazione della biodiversità, richiede molto tempo, ma può essere abbreviato con l’impiego della tecnica di moltiplicazione in vitro, piuttosto costosa.
Per avviare una prima parte del ripopolamento, una quota della vendita delle confezioni di datteri essiccati di Siwa sarà devoluta proprio al progetto di moltiplicazione in vitro. Grazie ai fondi raccolti sarà inoltre realizzato un essiccatoio comune che permetterà ai produttori di controllare tutta la filiera, fino all’esportazione, e di certificare il prodotto fairtrade e organico.
Acquistare nei supermercati Coop le piccole scatole esagonali di datteri essiccati significa dunque aiutare i piccoli produttori locali a ottenere una più dignitosa remunerazione e salvare un importante patrimonio di biodiversità nell’Oasi di Siwa.

Sempre a sostegno del Presidio, il locale Fusorari di Modena (piazzale Torti angolo via Selmi) ha organizzato, in collaborazione con la condotta Slow Food di Modena, tre serate (7-8-9 dicembre) con menù etnico a base di datteri dell’Oasi di Siwa. Parte del ricavato delle cene sarà devoluto al progetto del Presidio. Per prenotare o informazioni tel. 059 4270436 mail: info@fusorari.it www.fusorari.it

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No