Carlo Petrini riceve a Stoccarda il Premio Eckart Witzigmann

Carlo Petrini ha ricevuto martedì 16 novembre a Stoccarda il Premio Eckart Witzigmann indetto dalla Deutsche Akademie für Kulinaristik.
Segnalato per la categoria “Scienze e Media”, Petrini ha ricevuto il riconoscimento dalle mani del presidente dell’Akademie Alois Wierlacher. Un premio importante che tra l’altro consta di una somma di 10.000 Euro.

“Sono felice che un’istituzione storica e qualificata come l’Accademia Culinaria Tedesca abbia scelto me e l’associazione che rappresento. Questo premio sancisce l’inizio del rapporto di cooperazione tra l’Università di Scienze Gastronomiche e l’Akademie, e consolida così il rapporto tra gastronomia e componente scientifica e culturale” – ha dichiarato il presidente di Slow Food alla cerimonia di premiazione.
E ha quindi aggiunto: “Abbiamo da poco concluso a Torino Terra Madre, il primo incontro mondiale della Comunità del Cibo, dove erano presenti delegazioni da tutto il mondo. Una sedia però era vuota: quella della Comunità dell’Iraq. Questa somma con la quale mi premiate sarà destinata alla Fondazione Slow Food per la biodiversità, affinché venga avviato un Presidio, quando – speriamo presto – ci saranno le condizioni per poterlo fare” .

A fine cerimonia Petrini e il presidente dell’Akademie hanno sottoscritto ufficialmente l’accordo di collaborazione tra l’Università di Pollenzo-Colorno e l’istituzione tedesca. Questo avvierà lo scambio di informazioni di carattere accademico e l’organizzazione di attività comuni quali stage, dottorati, ricerche, seminari.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No