A Tours (Francia) nel 2009 verrà lanciato un nuovo evento internazionale di Slow Food : EURO GUSTO, la biennale europea del Gusto e dell’Alimentazione.

In questo particolare contesto in cui sempre più decisioni riguardanti l’avvenire dell’agricoltura, dell’alimentazione e dell’ambiente sono prese a livello europeo, il movimento internazionale Slow Food ha annunciato venerdi’ 21 novembre 2008 a Tours il lancio di EURO GUSTO, la biennale europea del gusto e dell’alimentazione.
Destinato a « celebrare » e a promuovere les culture alimentari ed il patrimonio agricolo dell’Europa, questo nuovo evento internazionale sarà organizzato a partire dal 2009, negli anni dispari, in alternanza con gli altri due grandi appuntamenti mondiali di Torino : il Salone del Gusto ed il forum Terra Madre.

Grazie al sostegno della Città di Tours, della Communauté d’Agglomeration Tour(s)plus, della Regione Centre e del Dipartimento d’Indre-et-Loire, Slow Food e Slow Food France hanno annunciato venerdi’, in occasione del IV° Forum dell’Istituto Europeo di Storia et delle Culture dell’Alimentazione (IEHCA), che la prima edizione di EURO GUSTO si terrà dal 27 al 30 novembre 2009 al Parco delle Esposizioni di Tours. Slow Food e Slow Food Francia hanno inoltre svelato il logo di EURO GUSTO ed il sito web dedicato a questo evento d’eccezione in presenza di Jean Germain, Sindaco di Tours, di Jean-Claude Delanoue, Consigliere regionale e Presidente della Commissione « Economia ed Impiego » della Regione Centre, di Annette Caule, direttrice di Slow Food Francia, di Francis Chevrier, direttore dell’IEHCA et di Stéphane Merceron, Amministratore di Slow Food Francia e Presidente di EURO GUSTO.

Jean Germain ha sottolineato che « la città di Tours e la Valle della Loira sono fiere di accogliere questo grande appuntamento festivo culturale ed economico e di contribuire in tal modo alla sensibilizzazione dei cittadini europei, all’avvicinamento dei giovani che hanno un interesse particolare nel settore dell’alimentazione ed alla promozione dei prodotti alimentari di alta qualità ricavati nel rispetto dell’ambiente. L’alimentazione é un elemento cardine della salute pubblica ed é un concetto chiave a livello culturale, ambientale, economico e territoriale. L’azione delle collettività locali é oggi determinante per promuovere la costruzione di strutture che siano a norma con la Alta Qualità Ambientale, sono convinto che sarà necessario pensare, nei prossimi anni in termini di Alta Qualità Alimentare ! Io mi auguro che Tours, la regione che circonda la città e la regione Centre dimostrino il buon esempio e siano identificate come tali a livello europeo ».
«Attraverso questo nuovo evento, desideriamo promuovere il riconoscimento del patrimonio alimentare europeo, basato su una incredibile eredità di varietà vegetali, animali e di savoir-faire di cui bisogna assicurare la trasmissione alle generazioni future » ha dichiarato Stéphane Merceron.

EURO GUSTO sarà costruito sullo medesimo modello che i due eventi torinesi del movimento Slow Food. Un primo settore “made in Slow Food” presenterà un mercato dei tesori della gastronomia europea (prodotti dell’Arca del Gusto e dei Presidi Slow Food: www.slowfood.com), un mercato europeo dei sapori di origine (prodotti riconosciuti da un Certificato di Origine Protetta, una delle Indicazioni Geografiche Protette o sotenute dai Conviviums Slow Food), degli spazi educative (Ateliers del Gusto di cui alcuni “genitori-bambini”, uno spazio “Manger Slow”, un’enoteca, una “Fruttoteca” per i bambini, e ancora, conferenze, esposizioni, ecc.) et degli spazi dedicati ai libri e ai materiali multimediali, alle arti della tavola ed alla formazione professionale. Inoltre, il V° Forum IEHCA si terrà durante l’evento EURO GUSTO.
Il secondo settore sarà costituito da un forum dei giovani europei. Organizzato in collaborazione con lo Youth Food Movement fondato dagli studenti della rete Slow Food, questo forum accoglierà diverse centinaia di giovani di meno di trenta cinque anni (agricoltori, cuochi, giornalisti, studenti, apprendisti, ecc.).
EURO GUSTO ha nel medesimo tempo l’ambizione di essere un « evento sostenibile » prendendo in considerazione, per tutti gli aspetti della sua realizzazione, la questione ambientale (raccolta differenziata, trasporti, ecc.).
Infine, ben aldilà dell’evento biennale di quattro giorni di Tours, EURO GUSTO vuole essere un catalizzatore per la promozione e la celebrazione delle culture alimentari europee attraverso la condivisione permanente di esperienze, di collaborazioni e di nuovi progetti durante e dopo l’evento.

Oltre al sostegno delle collettività, EURO GUSTO potrà contare sul sotegno di alcuni imprese private quali il Gruppo Seb et Lancia Francia, primi partners tecnici della biennale.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No