Cibi che cambiano il mondo, reti che nutrono la terra: Carlo Petrini incontra H-Farm

Carlo Petrini, fondatore, presidente e ispiratore di Slow Food, incontra il mondo digitale per parlare di “Cibi che cambiano il mondo, reti che nutrono la terra”. Web e contadini possono incontrarsi per cambiare il futuro del cibo? E quali strade devono percorrere insieme? Da tempo Petrini sostiene che occorre una rivoluzione copernicana nella produzione e nella distribuzione di cibo a cominciare dall’agricoltura. Che ha bisogno di giovani, di idee e, perché no, anche di nuove tecnologie.

A un mese dall’apertura del Salone del Gusto e di Terra Madre, il grande evento internazionale di Slow Food, Petrini si confronta con il mondo di internet e delle start up digitali per far camminare insieme web & contadini, in un’alleanza per cibi buoni, puliti e giusti. Sarà accompagnato da Luca De Biase, firma importante del Sole 24 Ore ed esperto di new media. E non in un luogo a caso: la platea sarà quella di H-Farm, a Treviso, uno dei più noti incubatori di impresa, dove nascono e crescono start up orientate al digitale. E dove, guarda caso, è cresciuto anche Grow The Planet. Saremo presenti all’evento: di più, in questa sezione troverete un ampio resoconto dell’incontro e le nostre domande a Petrini.  L’appuntamento, per chi vorrà esserci, è venerdì 21 settembre alle ore 15 presso H-FARM   a Roncade (Treviso).
Per informazioni e iscrizioni: slowfood@h-farmventures.com

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No
SlowFood, Prendici Gusto, diventa socio
comments powered by Disqus