Appennino, terra di valore e valori

Sabato 9 e domenica 10 settembre a Loro Ciuffenna (Ar) un convegno, una cena in favore delle popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia e il mercato con i prodotti dei produttori della montagna

 

Saranno due giorni dedicati agli Appennini all’insegna della cultura, del territorio, dei prodotti buoni puliti e giusti, con un importante convegno, una cena a base di prodotti tipici del territorio e con il mercato dei produttori dalla montagna.

Sabato 9 e domenica 10 settembre il centro storico di Loro Ciuffenna si trasformerà nel cuore pulsante degli Appennini, due giorni organizzati in occasione della Festa del perdono per rimettere al centro questo importante territorio.

Si parte sabato 9 settembre alle ore 9.00 presso l’auditorium comunale di Loro Ciuffenna con il convegno “Appennino, terra di valore e di valori” nel corso del quale, dopo i saluti iniziali da parte delle più importanti istituzioni regionali e locali, si parlerà del territorio degli Appennini con focus su alcuni punti principali come: La Carta dei Valori del Pratomagno, Terra, olivi, agricoltura: un bene comune, Agricoltura e cibo di qualità per uscire dall’emergenza, il rilancio della coltivazione del castagno, il fagiolo zolfino, la patata di cetica, il capitale naturale ed un nuovo modello di sviluppo economico. Si parlerà anche di Festasaggia e Oltreterra, altre due manifestazioni molto importanti sempre legate agli Appennini, e di molto altro ancora.

Non mancherà un focus anche sul progetto avviato da Slow Food “La buona strada” per aiutare le aziende agricole e gli artigiani colpiti lo scorso anno dal sisma nel centro Italia. L’obiettivo è quello di fornire a queste aziende gli strumenti per riprendere a produrre e distribuire i loro prodotti con un caseificio mobile, un furgone mercato, uno spaccio e un Mercato della Terra. Il costo del progetto è di 180mila euro e la raccolta è già stata avviata. (Per maggiori info: La buona strada).

Il convegno proseguirà fino alle 17 con interruzione per la pausa pranzo. Sarà un importante momento di riflessione con molti spunti legati al territorio e non solo.

La sera di sabato 9 settembre è prevista una cena di solidarietà dalle ore 20 nel borgo di Loro Ciuffenna a favore delle popolazioni colpite dal terremoto dell’Italia centrale.

Il menù è a base di prodotti tipi del territorio e comprende: schiacciata, salumi, formaggi, panzanella, fettunta, acquacotta del Casentino, pasta al forno al sugo finto, francesina e frittata di pomodori verdi, e per concludere ricotta con miele. Il tutto sarà accompagnato dai vini della Setteponti e del Pratomagno.

Per informazioni e prenotazioni (entro giovedì 7 settembre) contattare lo 055 9170136 (ufficio informazioni turistiche, piazza Matteotti 5, Loro Ciuffenna, info.turismo@comune.loro-ciuffenna.ar.it. Il costo della cena è di 18 euro per gli adulti, e di 10 euro per i bambini.

Domenica 10 settembre la due giorni “Appennino, terra di valore e di valori” prosegue a partire dalle ore 9.00 e fino alle 19.00 con il “Mercato dei prodotti e dei produttori della Montagna” nel borgo cittadino di Loro Ciuffenna con mostra mercato dei prodotti e delle aziende del Pratomagno e delle sue pendici, saranno inoltre presenti alcune aziende colpite dal sisma dell’Italia Centrale.

Sarà una ottima occasione per trascorrere una giornata in un bellissimo borgo, acquistare prodotti genuini e buoni frutto del lavoro degli agricoltori del territorio e fare una buona azione acquistando prodotti delle aziende che hanno vissuto il terremoto sulla propria pelle.

La manifestazione è promossa da: Comune di Loro Ciuffenna, Slow Food Toscana, Slow Food Colli Superiori del Valdarno, Associazione Produttori del Pratomagno, Associazione Proloco di Loro Ciuffenna, assieme al Comune di Terranuova Bracciolini. Ed ha il patrocinio di: Regione Toscana, Provincia di Arezzo, Unione dei Comuni del Pratomagno, Unione dei Comuni Montani del Casentino ed è organizzata in collaborazione con gli stati Generali dell’Appennino e la Carta dei Valori del Pratomagno.

 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No
SlowFood, Prendici Gusto, diventa socio
comments powered by Disqus