Il Consiglio Nazionale è l’organo di direzione strategica che attua le linee di indirizzo individuate dal Congresso Nazionale. È composto da un minimo di 20 membri, oltre a un minimo di 20 supplenti, in rappresentanza dei soci, secondo le modalità individuate dal regolamento congressuale. I componenti del Comitato Esecutivo Nazionale e il Presidente dell’Associazione internazionale Slow Food sono membri del Consiglio Nazionale.

Il Presidente del Collegio dei Garanti, il Presidente del Collegio Sindacale, il Rettore dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, il Presidente della Fondazione Slow Food per la Biodiversità, il coordinatore nazionale dello Slow Food Youth Network sono invitati permanenti.

È convocato dal Comitato Esecutivo almeno due volte l’anno.

Inoltre, il Consiglio Nazionale può essere convocato su richiesta di almeno un terzo dei suoi membri. Le convocazioni avvengono mediante avviso scritto contenente l’indicazione dell’ordine del giorno da inviarsi anche per via telematica o con qualsiasi altro mezzo utile, purché ne sia assicurata la ricezione con preavviso di almeno 7 giorni; in casi di motivata urgenza il preavviso può essere di un solo giorno. Qualora necessario può riunirsi e deliberare in conferenza video o telefonica o con qualsiasi altro mezzo utile, purché tutti i suoi membri abbiano la possibilità di intervento alla discussione ed alla deliberazione.

Il Consiglio Nazionale è regolarmente costituito in prima convocazione quando è presente la maggioranza dei consiglieri, in seconda convocazione qualsiasi sia il numero degli intervenuti. Il Consiglio Nazionale vota a maggioranza dei presenti.

Il Consiglio Nazionale ha il compito, per la gestione ordinaria, di:

  1. definire le scelte e le linee strategiche dell’Associazione e approvarne i programmi annuali;
  2. approvare il Codice Etico;
  3. individuare i temi di grandi campagne nazionali;
  4. approvare i modelli standard degli statuti delle Condotte e delle Associazioni Regionali e verificare la conformità a tali modelli degli statuti adottati;
  5. stabilire norme e approvare i regolamenti per la convocazione dei Congressi Nazionale, Regionali e di Condotta;
  6. convocare, qualora necessario, il Congresso Nazionale straordinario;
  7. approvare il bilancio preventivo redatto dal Comitato Esecutivo;
  8. approvare il bilancio d’esercizio, redatto dal Comitato Esecutivo, nei tempi stabiliti dalla normativa di riferimento;
  9. approvare il bilancio sociale d’esercizio redatto dal Comitato Esecutivo, nei tempi stabiliti dalla normativa di riferimento;
  10. sostituire i suoi membri decaduti o dimissionari, individuandoli tra i supplenti, rispettando il principio della rappresentanza territoriale;
  11. fissare le quote associative e i servizi ai soci;
  12. nominare (eventualmente) e revocare, tra i propri membri, il Tesoriere cui è delegata la supervisione sulla corretta gestione finanziaria dell’Associazione e degli eventuali Enti collegati;
  13. su istanza del Comitato Esecutivo, disporre, in caso di grave violazione delle norme statutarie, la decadenza immediata del direttivo di gestione del livello territoriale o regionale responsabile della violazione e nominare un commissario straordinario. In presenza di comprovati requisiti di urgenza, il provvedimento potrà essere assunto dal Comitato Esecutivo a maggioranza assoluta dei propri componenti e, successivamente, dovrà essere ratificato, con apposita delibera, nella prima riunione utile del Consiglio Nazionale;
  14. deliberare il regolamento di giurisdizione interna e di funzionamento del Collegio dei Garanti;
  15. conferire l’incarico per la revisione legale dei conti, se previsto;
  16. approvare il regolamento dei lavori assembleari;
  17. approvare, laddove previsto, i regolamenti necessari al funzionamento dell’Associazione;
  18. deliberare sull’esclusione degli associati.

Il Consiglio Nazionale ha il compito, per la gestione straordinaria, di:

  1. acquistare e cedere beni immobili;
  2. accettare eredità e lasciti testamentari.
  3. Delibera con la maggioranza dei tre quarti dei presenti per la gestione straordinaria.

Componenti

Consigliere Nazionale

Carlo Petrini

Consigliere Nazionale

Massimo Bernacchini

Consigliere Nazionale

Giorgia Canali

Consigliere Nazionale

Antonio Cherchi

Consigliere Nazionale

Silvia de Paulis

Consigliere Nazionale

Peppe Orefice

Consigliere Nazionale

Gaia Salvatori

Consigliere Nazionale

Francesco Sottile

Consigliere Nazionale

Berlendis Lorenzo

Consigliere Nazionale

Blangetti Andrea

Consigliere Nazionale

Bonomi Barbara

Consigliere Nazionale

Brotzu Renato

Consigliere Nazionale

Chiusano Gabriella

Consigliere Nazionale

Ciccone Cristina

Consigliere Nazionale

Consigli Sergio

Consigliere Nazionale

D’Orazio Eliodoro

Consigliere Nazionale

Del Vecchio Antonio

Consigliere Nazionale

Donati Raffaela

Consigliere Nazionale

Fazzini Luisa

Consigliere Nazionale

Gobet Sergio

Consigliere Nazionale

Gugliotta Rosario

Consigliere Nazionale

Indovina Mario

Consigliere Nazionale

Longo Marcello

Consigliere Nazionale

Mazzalon De Martin Marco

Consigliere Nazionale

Molinari Vittorio

Consigliere Nazionale

Nardelli Michele

Consigliere Nazionale

Pagliaro Luigi

Consigliere Nazionale

Pascale Gaetano

Consigliere Nazionale

Pietroniro Loredana

Consigliere Nazionale

Pontillo Ester Domenico

Consigliere Nazionale

Rava Rinaldo

Consigliere Nazionale

Repetto Nadia

Consigliere Nazionale

Rinaldi Vittorio

Consigliere Nazionale

Rolandi Silvia

Consigliere Nazionale

Rubegni Roberto

Consigliere Nazionale

Saggiorato Attilio

Consigliere Nazionale

Scaffidi Militone Nаthalie

Consigliere Nazionale

Sironi Saula

Consigliere Nazionale

Tron Sergio

Consigliere Nazionale

Trotta Vito Antonio Maria

COLLEGIO SINDACALE

Francesco Cappello

Paola Ceretto

Rosamaria Esposito

COLLEGIO DEI GARANTI

Amonti  Francesco

Barbero  Silvio

Cavallo  Raffaele

Rocchi Soffici  Paola

Rubino  Daniela

 

 

 

 

 

 

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
  • Si   No