Slow Food
Sostienici e Associati
Tessere e vantaggi Promozioni per i soci Occasioni per i soci Convenzioni per i soci Condotte italiane
Per mangiarti meglio Orti scolastici Tessera SlowKids Tessera giovani Slow Food Rete Giovane
Mense collettive Corsi di formazione Consulenze Pubblicazioni personalizzate Partecipazione a eventi e manifestazioni
Università di Scienze Gastronomiche
Sostieni Slow Food Associati a Slow Food
Nuova campagna associativa Slow Food

Ultima ora

24/04/2014 | Come dire… la Francia arriva sempre prima. È di questi giorni la notizia di 7 importanti novità...

24/04/2014 | Un altro lungo #sloweekend ci attende. Tantissimi gli eventi in tutta Italia, anche per questo 25...

23/04/2014 | Ieri era la Giornata della Terra e tra i concetti principali è emersa la necessità di modificare il...

22/04/2014 | Io ci tengo è lo slogan della Giornata della Terra 2014, quest’anno dedicata al tram e alle città...

18/04/2014 | Questo #sloweekend ci piace molto perché durerà tantissimo!!! E per augurarvi buona Pasqua e buone...

17/04/2014 | Fervono in Paraguay i preparativi per il Karú Guasú (il grande pasto, in lingua guaraní), un rito...

17/04/2014 | «Siamo di fronte a una svolta epocale: per la prima volta il Parlamento europeo approva una legge...

Slow Food gioisce per la sentenza del Tar del Lazio

 

Slow Wine

Siete pronti per la seconda puntata? Dopo aver visto come si origina il Brett, proviamo a capire come si manifesta .

 

Congresso Slow Food

Per la prima volta nella sua storia Slow Food Italia si presenta a congresso con due candidati al ruolo di presidente. Leggete i programmi e le priorità delle due squadre

     

Cibi di strada

La fortuna delle focacce è legata alla loro versatilità e comodità di consumo: possono aprire il pasto, accompagnare l’aperitivo, placare l’appetito a qualsiasi ora e rappresentano uno dei più popolari cibi di strada. C’è chi sostiene che la focaccia sia più antica del pane.

 

Cibi antichi

Riscoprire vecchie ricette e antiche produzioni: questa sembra pian piano essere diventata la attività di tendenza di questi ultimi tempi. Sempre più spesso emergono studi o ricettari che riportano in auge preparazioni ormai scomparse, con materie prime e prodotti minacciati dall’attuale sistema alimentare.

Newsletter

email:
Privacy

I GRANDI TEMI

Impatto ambientale delle piante transgeniche coltivate

Ultima ora: Impatto ambientale delle piante transgeniche coltivate

Riprendiamo l’intervento di Manuela Giovannetti, Professore Ordinario di Microbiologia agraria, Preside della Facoltà di Agraria all’Università di Pisa, intervenuta al convegno “Verso Expo 2015: Nutrire il pianeta senza Ogm”,  organizzato dalla Task force “Per un’Italia libera da OGM” il 5 aprile scorso. Trovate un estratto dell’intervento e le slide utilizzate in formato pdf.La scienza ha acquisito sempre più consapevolezza dell’impossibilità di conoscere le reazioni degli esseri viventi, soprattutto piante e animali, alle modificazioni genetiche prodotte attraverso l’uso dell’ingegneria genetica (Firn e Jones, 1999; Wolfenbarger e Phifer, 2000; Makarevitch et al., 2003). Al contrario, i...

l'Italia non vuole gli Ogm

Ultima ora: l'Italia non vuole gli Ogm

Il prossimo 9 aprile il Tar si pronuncerà sul ricorso presentato da un agricoltore friulano contro il decreto interministeriale che...

Scarica le guide al consumo responsabile Slow Food

Ultima ora: Scarica le guide al consumo responsabile Slow Food

Otto guide, sulla carne, sullo spreco alimentare, sul pesce e l'acquacoltura, sui legumi, su cibo e salute, su scelte alimentari e cambiamenti climatici e sulla spesa sostenibile per fare la spesa in modo sostenibile, stagionale e di qualità. Ovviamente con gusto!

Slow Food - C.F. 91008360041 - All rights reserved - Powered by Blulab - Connectivity by BBBell